NewsTecnologia

YouTube: arrivano Premium e Music. Ecco cosa cambierà in futuro

Dopo le indiscrezioni arrivano le ufficializzazioni. Parliamo dei nuovi YouTube Premium e YouTube Music che nei prossimi giorni prenderanno rispettivamente il posto di RED e di Play Music permettendo agli utenti dei due servizi di avere nuovi contenuti musicali attraverso nuove formule di abbonamento. Ma come funzioneranno i nuovi servizi di Google?

YouTube PREMIUM

Partiamo dalla versione Premium che andrà a sostituire l’attuale YouTube RED che negli anni scorsi ha visto la sua apparizione in alcuni paesi come gli Stati Uniti d’America, la Nuova Zelanda ma anche la Corea del Sud e l’Australia. YouTube RED non è altro che un vero e proprio servizio a pagamento di Google che permette agli utenti di ottenere la visione di nuovi contenuti video senza alcuna interruzione pubblicitaria ma anche con l’aggiunta chiaramente di nuove funzionalità prima fra tutte quella del “download” dei filmati per la riproduzione offline.

In questo caso la novità non è tanto nelle funzionalità che rimarranno quasi le medesime ma nel fatto che il nuovo YouTube Premium arriverà anche in altri paesi in giro per il mondo. Ecco che il nuovo servizio verrà rilasciato anche nei paesi come l’Italia, l’Austria, il Canada, la Danimarca, Finlandia, Germania, Francia, Norvegia, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

Il costo di 11.99$ al mese (non sappiamo ancora quello italiano) al momento negli USA permetterà di vedere però anche nuovi contenuti multimediali come film o serie TV originali oltre alla riproduzione senza inserimenti pubblicitari ma anche download per la visione degli stessi senza rete o il background play.

YouTube MUSIC

L’altra novità importante introdotta da Google è invece YouTube Music che cercherà in qualche modo di erodere terreno ai vari Spotify, Apple Music o anche Deezer tramite alcune novità interessanti. Google lo presenta come un servizio capace di rimpiazzare l’attuale Play Music e dunque sostanzialmente altro non è che un servizio di streaming musicale. Verrà rilasciata un’applicazione specifica da parte di Google con un player desktop completamente nuovo graficamente rispetto a quanto finora visto con Play Music.

Le funzionalità saranno quelle chiaramente dell’ascolto della musica sotto pagamento di un abbonamento che al momento vede prezzi in linea con gli altri competitor ossia per il mercato USA (dove sbarcherà il prossimo 22 maggio in esclusiva) si avrà un account Premium da 9.99 dollari che garantiranno la riproduzione dei brani senza pubblicità e il download degli stessi in locale.

Al momento non è chiaro se il prezzo risulterà lo stesso anche negli altri paesi visto che a beneficiarne nel primo roll out saranno solo Australia, Nuova Zelanda, Messico, Corea del Sud e appunto USA. L’italia arriverà più tardi assieme ad Austria, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Norvegia, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.