NewsTecnologia

Xiaomi: arriva lo stop totale dei servizi di Google sugli smartphone in Cina

Xiaomi blocca l’installazione dei Google Mobile Services (GMS) per gli smartphone del marchio destinati al mercato cinese. Come sappiamo i GMS in Cina sono vietati per la maggior parte degli smartphone e quindi non sono disponibili nelle ROM dei device. Nonostante ciò, attraverso app di terze parti era un gioco da ragazzi installare i servizi di Google anche sulla MIUI cinese. Dopo l’ultimo aggiornamento con la MIUI 12.5 i device non supportano l’installazione manuale dei GMS e delle loro applicazioni.

A confermare la notizia è proprio la stessa Xiaomi che non ha ancora rilasciato spiegazioni approfondite. Tra gli smartphone colpiti dal blocco sono stati segnalati il Redmi K30 e il Redmi 10X 5G, mentre la lista completa non è ancora stata svelata.

Zune

Cosa cambia per gli utenti?

La ‘guerra fredda’ tra Xiaomi e il Governo statunitense è ancora in corso e come ricordiamo ha inserito nella famosa ‘Black List’ proprio il colosso della tecnologia cinese. Ma è giusto specificare che la vicenda che riguarda Xiaomi e il Governo statunitense è estranea alla notizia appena riportata, in quanto i Google Service non sono mai stati disponibili o preinstallati nei dispositivi con ROM cinese.

Questo blocco di Xiaomi attualmente non riguarda i device distribuiti nelle versioni global e quindi anche in quelli destinate all’Europa. Di conseguenza nel nostro continente non cambia nulla, ma gli utenti che importano gli smartphone dalla Cina o dagli Store dello stato asiatico molto probabilmente si vedranno disabilitati i servizi del gigante di Mountain View nei device futuri.