NewsTecnologia

Xbox Series X ha problemi di surriscaldamento? No, secondo Microsoft

C’è grande attesa per l’ormai imminente debutto delle piattaforme next-gen, ma i giocatori hanno esternato anche determinati timori. È il caso di Xbox Series X, console che è stata già provata in anteprima da alcuni esponenti del settore, i quali avrebbero criticato la (presunta) scarsa efficienza del sistema di raffreddamento: la nuova Xbox scalda troppo, a quanto pare.

Microsoft è intervenuta per tranquillizzare gli utenti, smentendo i problemi di surriscaldamento di Xbox Series X e facendo un curioso confronto con un’altra console della famiglia Xbox.

Xbox Series X non produce più calore di una Xbox One X

La compagnia di Redmond ci dice la sua attraverso le parole di Aaron Greenberg, General Manager della divisione Xbox Games Marketing.

Rispondendo all’ennesima domanda circa le preoccupazioni sollevate dai primi test, Greenberg chiarisce ogni possibile dubbio sul sistema di dissipazione di Series X: “La console spinge il calore generato dal sistema verso l’esterno, proprio come avviene con qualsiasi altra console”. Greenberg ha poi aggiunto un curioso dettaglio: “Il nostro team di ingegneri ha confermato che il calore emesso dalla console (Xbox Series X) non è significaticamente diverso da quello di Xbox One X.

Ricordiamo che l’hardware interno di Xbox Series X si compone di una grande ventola situata nella parte superiore, un dissipatore di calore e una camera di vapore. Per Microsoft il sistema modulare della nuova console garantirà silenziosità e una diffusione uniforme delle temperature all’interno della macchina – e lo conferma lo stesso Greenberg nel suddetto tweet.

Non ci resta che attendere il 10 novembre, giorno in cui Xbox Series X e Series S saranno disponibili alla vendita ai prezzi consigliati di 499,99 euro e 299,99 euro.