NewsTecnologia

WindTre blocca tutte le portabilità da ho.mobile dopo il furto dei dati degli utenti

Dopo la conferma del furto dei dati subito da ho.mobile anche gli operatori telefonici concorrenti si stanno adoperando per difendere gli utenti coinvolti. La prima è WindTre, che ha pubblicato sul sito ufficiale un avviso nel quale si legge che sta bloccando le offerte con portabilità dal MVNO di Vei. Nello specifico le offerte WindTre GO 50 Fire, GO 100 Fire Easy Pay e Smart Pack & GO Star+ possono essere attivate solo da utenti Iliad e Kena Mobile, e non più dai clienti ho.mobile.

Il motivo è spiegato da WindTre: “Prima di tutto è giusto che tu sappia che il tuo gestore ha previsto la possibilità di cambiare gratis SIM a tutti i clienti, impattati o meno dal furto dati”, si legge nel pop-up apparso sul sito ufficiale. “Al fine di contrastare possibili usi fraudolenti da parte di persone non autorizzate, ti informiamo che da questo momento e fino a nuova comunicazione le offerte GO dedicate ai clienti ho. sono sospese in sottoscrizione”.

La notizia del furto dei dati di una parte degli utenti ho.mobile era stata anticipata in un primo momento in via non ufficiale alla fine del mese di dicembre 2020, con la conferma dell’operatore virtuale che è arrivata dopo qualche giorno. Gli hacker sono venuti in possesso dei dati anagrafici di un numero non meglio precisato di utenti ho.mobile, ma non sono stati in alcun modo compromessi i dati bancari e relativi ai metodi di pagamento posseduti dall’operatore.

In questo contesto uno dei rischi più evidenti per i clienti ho.mobile coinvolti nell’attacco è quello relativo allo “Swap SIM”, anche se il cambio della scheda telefonica in assenza del suo intestatario può avvenire solo in un negozio che accetterebbe di compiere un illecito. In ogni caso ho.mobile ha predisposto una manovra per contrastare l’esecuzione del reato, offrendo agli utenti la possibilità di cambiare la propria SIM in negozio, in modalità totalmente gratuita per il cliente.

Abbiamo approfondito l’intera vicenda nell’articolo che proponiamo di seguito: ho.mobile: ecco tutto quello che dovete fare se avete una SIM con l’operatore.