NewsTecnologia

Windows 10, il nuovo Esplora risorse moderno si mostra in uno screenshot? Ecco come potrebbe essere

Windows 10 è dagli esordi un lavoro in continua evoluzione, sia per una scelta progettuale da parte di Microsoft sia perché si sta tentando un progressivo passaggio verso un’interfaccia più moderna e coerente su tutti i dispositivi. L’azienda ha già mostrato una versione rivista del Menu Start in una build d’anteprima, e in queste ore ha fatto vedere una sorta di nuovo File Explorer in chiave moderna in una pagina ufficiale del blog Windows Experience.

Non è certamente un segreto che Windows 10 stia passando sotto un processo di rivisitazione grafica, e Microsoft ha incluso un’immagine interessante di una nuova ipotetica versione di Esplora file nella descrizione della funzione Endpoint Data Loss Protection di Microsoft Edge, il browser nativo Nell’immagine si vede un avviso di Edge relativo all’upload di un file protetto, e il processo include una finestra aperta che mostra una versione mai vista di Esplora file.

Sarà così il nuovo Esplora file? Non ne abbiamo ancora certezza, naturalmente. Microsoft non ha ufficializzato nulla in merito, e quello ritratto nell’immagine potrebbe essere un mock-up relativo a un’app o una funzione da ultimare. O, ancora, potrebbe trattarsi di un selettore file interno al servizio OneDrive, anche se non avrebbe senso inserire un gestore di file con una grafica non coerente rispetto a quella del SO. Ma passiamo in rassegna gli elementi della nuova finestra.

Nell’immagine si vede una barra laterale pulita sulla parte sinistra che include, come l’Esplora file attuale, tutte le unità e i percorsi principali del sistema e dei sistemi collegati in rete. La nuova barra è più pulita, nel nome del minimalismo a cui fa riferimento tutta la UI di Windows 10, e presenta la nuova iconografia di Windows 10. La batta del titolo è anch’essa più pulita, così come i menu File, Home, Share, View sono più distanziati fra di loro rispetto alla attuale versione.

Esplora file è un’app fondamentale per qualsiasi tipo di utente di Windows 10, e probabilmente per questo Microsoft sta aspettando di rivoluzionarla nel nome di una maggiore pulizia. Se da una parte rispetto al Finder di macOS appare vetusta, dall’altra parte è più versatile e user-friendly, soprattutto per gli utenti Windows di vecchia data ormai abituati al software classico. L’attuale versione è stata aggiornata con il tema scuro, ma manca il supporto a feature come tag o schede.

Di recente vi abbiamo parlato di Files UWP, un’app di terze parti estremamente semplificata che consente di avere un gestore di file su Windows 10 con una grafica moderna, pensato per l’uso anche con il touch. Di certo l’approccio di quest’ultimo è troppo semplice per poter essere un’app nativa del sistema operativo, tuttavia Microsoft potrebbe prendere spunto proprio da lì per svecchiare il suo Esplora risorse e offrire agli utenti una gestione più moderna dei propri file.