NewsTecnologia

WhatsApp contro Telegram: ecco gli adesivi animati e i QR Code. A cosa serviranno

WhatsApp ha rilasciato una serie di novità su Android di cui si fa un gran parlare da tempo, fra cui spiccano gli Sticker animati e i Codici QR. Gli adesivi sono già disponibili su WhatsApp, tuttavia il client di messaggistica di Zuckerberg è rimasto indietro rispetto ad altri servizi concorrenti come ad esempio Telegram, che può vantare una lista interminabile di adesivi siano essi statici o in movimento. Gli sticker animati erano già arrivati nelle versioni beta di WhatsApp, e adesso sono disponibili anche nella versione stabile con l’ultimo aggiornamento disponibile su Android.

Sticker animati su WhatsApp: come funzionano

Gli sticker animati possono essere utilizzati in maniera identica agli adesivi statici già disponibili su WhatsApp. L’utente deve scaricare il pacchetto contenente gli adesivi animati in modo da integrarli nella tastiera nella sezione dedicata da cui può selezionare il modello da utilizzare nella conversazione attiva, inviandoli all’interlocutore o a un gruppo.

Al momento in cui scriviamo non sono molti gli adesivi animati presenti sullo store ufficiale, tuttavia è prevedibile che l’interesse sulla funzione aumenti nel corso del tempo e così anche il numero di sticker animati presenti.

QR Code per i profili: a cosa servono?

WhatsApp

Dei QR Code su WhatsApp si parla addirittura da maggio 2019, quando l’azienda li aveva introdotti in una versione beta per Android. L’applicazione genera automaticamente un codice per ogni profilo WhatsApp, che può essere condiviso con altri utenti affinché questi possano aggiungerci comodamente fra i loro contatti. Viceversa, nell’app è presente la funziona per scansionare i codici attraverso la fotocamera integrata nel dispositivo, in modo da aggiungere il contatto correlato alla propria lista in maniera veloce e conveniente. Ma attenzione!

È da sottolineare che condividendo il QR Code non si offre al destinatario solo l’accesso al proprio account WhatsApp, ma anche e soprattutto si dà accesso al proprio numero di telefono. La condivisione del QR Code è un’operazione sensibile anche se il QR Code potrà essere revocato in ogni momento e sostituito con uno nuovo.

Changelog ufficiale

  • WhatsApp ora supporta gli sticker animati. Puoi trovare il primo set dei nuovi pacchetti di sticker animati nello Sticker store
  • E’ stato aggiunto il supporto per i codici QR così potrai aggiungere contatti e aziende velocemente senza digitare il numero di telefono. Tocca l’icona “QR” in Impostazioni per iniziare
  • Durante una videochiamata di gruppo, ora è possibile tenere premuto il video di un partecipante per ingrandirlo.

In arrivo con le prossime versioni di WhatsApp

L’azienda sta ad oggi lavorando a nuove funzionalità che arriveranno nei prossimi mesi, presumibilmente, sul servizio. Fra queste la più importante è il supporto al multi-device, che consentirà agli utenti di utilizzare lo stesso account su più dispositivi contemporaneamente (adesso non è possibile, e WhatsApp Web consente solo di riprodurre lo stato dell’app dallo smartphone al PC o ad altri dispositivi).