NewsTecnologia

Volvo: con Assisted Docking parcheggiare la barca è facilissimo

Volvo Penta ha annunciato in occasione del CES 2021 la disponibilità commerciale di un sistema assistito totalmente integrato per l’attracco di barche. Il nuovo Assisted Docking offre al capitano “un migliore controllo quando attracca un’imbarcazione automatizzando le sue intenzioni, compensando alcune variabili dinamiche, come vento e corrente, e aiutando l’imbarcazione a rimanere sulla rotta prevista”.

L’attracco può essere uno degli aspetti più impegnativi della navigazione, anche per chi è esperto: affollamento al molo, vento e correnti possono rappresentare un problema e sbagliare vuol dire, nella migliore delle ipotesi, fare danni molto costosi alla propria imbarcazione. Il sistema di Volvo Penta consiste di un joystick che il capitano deve puntare nella direzione desiderata e da un sistema che conosce la posizione dell’imbarcazione grazie a una combinazione di GPS, sensori di bordo e posizionamento dinamico.

Una volta indicata la direzione verso cui la barca deve dirigersi e la velocità, il sistema di attracco tiene conto delle forze esterne e compensa per garantire che la barca segua il volere del capitano. Questo avviene perché il sistema è in grado di calcolare gli angoli di trasmissione e la spinta, agendo sulla deriva e riportando la barca sulla rotta prevista. La tecnologia mantiene la rotta regolando costantemente gli angoli di virata e la spinta, e consente diverse manovre: il movimento in linea retta senza compensazione manuale, il fermo, la manovra lenta, la rotazione intorno a un punto fisso, il micro-riposizionamento e allineamento e la spinta laterale per l’attracco laterale.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

“Assisted Docking è un ibrido tra attacco automatizzato e manuale“, ha spiegato Ida Sparrefors, Director of Autonomous Solutions and New Business Models presso Volvo Penta. “Anche se, in un certo senso, sarebbe stato più facile implementare la piena automazione, il bello di questo sistema è che offre al capitano un maggiore controllo. Con il nostro team di esperti – dagli sviluppatori di software ai collaudatori – abbiamo fatto in modo che si comportasse in modo intuitivo in tutte le situazioni, in modo che chiunque possa sentirsi un capitano esperto”.

Il sistema Assisted Docking sarà disponibile dalla primavera solamente per gli OEM per l’installazione su nuovi modelli di barche, ma anche come opzione per aggiornare yatch da 35 a 120 piedi con sistema propulsivo Volvo Penta IPS. Si può inoltre adattare a barche esistenti mosse dal Volvo Penta IPS, a patto di aggiornare il software e installare una nuova antenna.