NewsTecnologia

Vivaldi vuole diventare il browser di riferimento per chi naviga con tante schede aperte

La versione 3.6 del browser Vivaldi (il nuovo progetto basato su Chromium dell’ex CEO di Opera Jon von Tetzchner) ha introdotto il “Two-Level Tab Stacks“, una novità tanto semplice quanto utile per facilitare la vita di chi è solito navigare con molte schede aperte. Si tratta di una funzionalità che consente di raggruppare e gestire più schede insieme, creando dei sottogruppi di tab accessibili tramite una seconda barra dinamica delle schede.

Basta mantenere premuto il tasto Windows o Command, selezionare le schede che volete raggruppare, cliccare con il tasto destro del mouse e scegliere “New Tab stack” dal menu a tendina. La stessa cosa è possibile farla spostando una scheda sopra un’altra. Cliccare sul nuovo gruppo appena formato rivela una seconda barra delle schede, con le varie tab al suo interno. Vivaldi permette di rinominare il gruppo e chiuderlo interamente dal menu a tendina, ma anche di impostare una visione compatta per risparmiare spazio sullo schermo a vantaggio dei contenuti.

Con Two-Level Tab Stacks, ogni gruppo può funzionare come uno spazio di lavoro distinto e rendere un po’ più gestibile ed elegante l’esperienza di navigazione degli “accumulatori seriali di schede”. Vivaldi conta molte altre funzionalità per la gestione delle schede, tra cui la possibilità di posizionarle ai lati o sul fondo della finestra di navigazione. La nuova opzione funziona anche in questi casi.

Altri browser come Chrome consentono di raggruppare le schede, ma quando il gruppo viene espanso tutte le schede appaiono nella barra principale. Se volete provare Vivaldi potete scaricarlo da questo indirizzo, mentre maggiori informazioni sulla nuova funzionalità le trovate qui.