NewsTecnologia

Un’altra auto elettrica cinese in Europa: la Aiways U5 arriva in abbonamento in Germania

Sono sempre più i nuovi marchi cinesi del settore automotive che vogliono ritagliarsi una fetta di mercato anche in Europa
Oltre alle più conosciute NIO, XPeng o BYD, ci sono altre aziende, ugualmente giovani, che hanno colto l’occasione della transizione elettrica, per colmare il gap tecnologico con le case automobilistiche tradizionali. Aiways fa proprio parte di questo gruppo.

Aiways arriva in Europa, anche in abbonamento

La cinese Aiways aveva aperto gli ordini del suo SUV elettrico U5 anche ai clienti europei, ormai nell’aprile 2020, ma la pandemia di Covid aveva in parte rallentato le operazioni. Alcune consegne sono comunque state portate a termine, in Germania, Francia, Olanda, Belgio e Danimarca. Le vetture portate in Europa ad oggi sono circa 2.500.

Aiways U5

Questi numeri però stanno per aumentare sensibilmente grazie a Finn.Auto, azienda che si occupa di noleggio a breve e lungo termine, che ha ufficialmente chiuso un accordo con Aiways per aggiungere la U5 nella sua flotta. Finn.Auto ha già ordinato 500 esemplari, di cui i primi 150 verranno consegnati nei prossimi 90 giorni.

Difficile dire quale possa essere il posizionamento di prezzo della Aiways U5. Per paragone, Fiat 500e e Hyundai Kona Electric sono proposte a rispettivamente 329 e 359 euro al mese, mentre la più costosa Tesla Model 3 SR+ arriva a 799 euro mensili. Il prezzo della U5 è leggermente inferiore rispetto all’auto californiana, e questo potrebbe suggerire una tariffa mensile simile, o poco più bassa.

Aiways U5

Per chi non conoscesse la vettura, ricordiamo che si tratta di un SUV di categoria premium, con batteria da 63 kWh, omologata per 410 km in WLTP, motore da 190 CV e 315 Nm di coppia. Supporta la ricarica in DC fino a 100 kW. Come dimensione, 4,68 metri di lunghezza, è paragonabile a Volkswagen ID.4 o Skoda Enyaq iV, mentre l’abitacolo è decisamente più curato.

Aiways U5