NewsTecnologia

Una Bugatti Chiron realizzata interamente con mattoncini Lego

Oltre un milione di elementi LEGO Technic utilizzati, 2.304 motori LEGO Power Functions, 4.032 ingranaggi LEGO Technic, 2.016 assali trasversali LEGO Technic, più di un anno di lavoro. Sono alcuni degli elementi alla base della costruzione di questo vero e proprio gioiello del mondo dei mattoncini Lego: una Bugatti Chiron non solo quasi perfettamente speculare rispetto alla controparte originale, ma capace oltretutto di spostarsi, seppure a soli 30 chilometri orari.

L’auto di mattoncini lego pesa 1500 kg ed è in grado di generare 5,3 cavalli e una coppia di 92 Nm. Se si osservano una a fianco dell’altra, le similarità sono impressionanti. Anche perché la vettura in Lego è dotata di tachimetro, luci anteriori e posteriori, volante smontabile e pedale freno. Tutti elementi che funzionano regolarmente.

LEGO Bugatti Chiron

Per la realizzazione di quello che si presenta come il primo grande modello alimentato con motori LEGO Technic Power Functions sono stati creati nuovi tipi di mattoncini LEGO Technic trasparenti. Nell’assemblaggio, inoltre, non è stato utilizzato alcun tipo di colla, mentre le parti portanti adibite all’alimentazione del veicolo sono state realizzate solo con mattoncini ed elementi LEGO Technic utilizzando 58 tipi di elementi Technic personalizzati.

Ovviamente, funziona anche l’alettone posteriore, ovvero uno degli elementi più appariscenti della Chiron originale, e questo è stato possibile utilizzando le LEGO Power Functions e la pneumatica.

L’auto è stata provata sul medesimo circuito su cui è stata provata la vera Bugatti Chiron per la prima volta, ovvero a Ehra Lessien in Germania, un impianto costruito proprio per gestire la velocità (fino a qualche anno fa le Bugatti erano le auto in assoluto più veloci al mondo). Il test drive è andato benissimo, con la vettura composta da mattoncini Lego che ha superato i 20 chilometri orari e si è avvicinata ai 30. Certo, la Chiron vera ha toccato i 420 km/h, ma questa è un’altra storia…

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"