NewsTecnologia

Un minorenne ha speso oltre 20 mila dollari su Twitch

“Anni di risparmi sperperati in 17 giorni” scrive così una madre disperata riguardo alle spese folli del figlio minorenne su Twitch. Pare che il ragazzo abbia donato più di 20 mila dollari ai suoi streamer preferiti, tra i quali il famoso Tfue, oltre che ad alcune star dell’NBA e dell’NFL che amano fare streaming.

Il giovane poteva disporre dell’accesso al conto in banca familiare per pagarsi i pasti e finanziare gli studi. Ma ha deciso di spendere il denaro in altro modo. “Non ricevo risposta dal servizio clienti di Amazon da due settimane. Ho anche scritto al CEO di Amazon e ai legali tramite posta certificata, ma neanche in quei casi ho ricevuto una risposta. Come posso riottenere i soldi o fare in modo che mi rispondano?” ha scritto la signora su Reddit.

Tfue


Tfue

La donna ha ammesso di avere buona parte della responsabilità per quanto accaduto, perché non ha adeguatamente supervisionato il comportamento del figlio su internet. Allo stesso tempo è sbalordita dal volume di transazioni che avvengono su Twitch, dove star come il già citato Tfue invogliano continuamente i propri follower a elargire generose donazioni.

Come noto, Twitch ha cambiato il mondo dei videogiochi, mettendo direttamente in comunicazione i fan con chi per primo è in grado di mostrare i nuovi titoli. Non solo, è alla base di modalità di comunicazione del tutto inedite e per certi versi non ancora completamente sperimentate.

A tal proposito non perdetevi l’articolo in cui spieghiamo perché il microfono di nuova generazione Elgato:Wave 3 è indispensabile per i live streaming.