NewsTecnologia

Tesla richiama 500 mila auto tra Model 3 e Model S: problemi alla telecamera e al bagagliaio

Tesla continua il suo 2021 con gli ultimi richiami dell’anno. Nel dettaglio, questa volta il colosso di Elon Musk ha emesso negli USA richiami per circa 475.000 tra Model 3 e Model S con l’obiettivo di riparare i difetti nei sistemi di telecamere e nel bagagliaio.

Zune

Si tratta di esemplari di Model 3 e Model S rilasciati tra il 2017 e il 2020. Per i primi modelli -Model 3- si tratta di un difetto riguardante l’apertura e la chiusura del bagagliaio che, a detta dell’azienda, potrebbe danneggiare il sistema di cablaggio che collega la telecamera per la retromarcia, creando un guasto imprevisto alla telecamera.

Tesla richiama mezzo milione di Model 3 e Model S negli USA. Ecco il problema

Per quanto riguarda Model S il problema sembrerebbe più complicato e pericoloso. Nel dettaglio, il bagaglio anteriore delle vetture sarebbe disallineato e potrebbe di conseguenza creare un apertura imprevista che ostacolerebbe la visuale del guidatore. Tesla ha affermato in una nota ufficiale alla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA): “Il gruppo di chiusura del bagagliaio anteriore potrebbe essere disallineato, impedendo l’innesto del fermo del cofano secondario”.

Zune

Detto ciò i veicoli richiamati sono precisamente 475.318, di cui 356.309 esemplari di Model 3 e 119.109 di Model S. Secondo il gigante californiano solo l’1% delle Model 3 richiamate mostrerà effettivamente il problema, mentre la stima per le Model S è decisamente più preoccupante dato che riguarda il 14% delle vetture.