NewsTecnologia

Surface Duo stupisce tutti: da Microsoft uno smartphone pieghevole con Android!

L’ultima sorpresa di Microsoft durante l’evento di New York del 2 Ottobre è stata sicuramente la più incredibile. È difficile credere che, finalmente e dopo anni di titubanza, l’azienda di Redmond abbia rilasciato uno smartphone con Android. Ma l’ha fatto, e quello che abbiamo potuto vedere sul palco dell’evento ha del potenziale decisamente interessante. Bisognerà aspettare però la stagione estiva del 2020 prima di vederlo in commercio.

Il design di Microsoft Surface Duo è simile a quello di Surface Neo annunciato solo qualche minuto prima, ma presentato all’interno di un form factor ancora più piccolo. Lo smartphone adotta due schermi affiancati, ciascuno da 5,6″, messi insieme da una cerniera capace di una rotazione completa a 360°. In questo modo è possibile aprire il dispositivo a mo’ di libro, oppure richiuderlo utilizzando solo un display come se fosse uno smartphone.

Microsoft ritorna sul mercato degli smartphone con Surface Duo

E di fatto Surface Duo è uno smartphone, visto che ha un modulo telefonico perfettamente funzionante e può essere utilizzato come un comune telefono cellulare. Ciascun display può eseguire un’app in un dato momento, in maniera totalmente separata da quello che accade sull’altro display. L’utente avrà così la possibilità di gestire due app contemporaneamente, o potrà ruotare il dispositivo utilizzandolo in modalità “landscape”.

In questa modalità il display secondario può essere impiegato come se fosse una tastiera o un controller di gioco. Sul piano del software abbiamo Android, che viene però estremamente personalizzato per somigliare Windows 10X, presentato con Surface Neo. Lo smartphone però, come ha precisato Panos Panay durante il lancio ufficiale, sarà in grado di eseguire qualsiasi applicazione presente nell’ecosistema Android.

Stando a quanto specifica Wired, che ha avuto un primo contatto con il dispositivo, Surface Duo implementa il processore Qualcomm Snapdragon 855, ma alcune componenti non sono ancora state finalizzate. Quello mostrato sul palco è una sorta di prototipo in fase embrionale e rappresenta la visione del futuro di Microsoft per quanto riguarda la categoria degli smartphone pensati per la produttività in mobilità.

È, in altre parole, il ritorno di Microsoft nel mercato degli smartphone.