NewsTecnologia

SpaceX: la società di Elon Musk potrebbe avere una valutazione di 100 miliardi di dollari

SpaceX sembra continuare a macinare successi uno dopo l’altro. Dal turismo spaziale con le missioni Inspiration4 e quelle in arrivo con Axiom Space. Dai Falcon 9 che sono ormai un razzi in grado di essere riutilizzati fino a 10 volte (attualmente due unità) e le missioni dirette verso la ISS. Ma anche il supporto alle future missioni Artemis con il lander lunare fino a Starship, ancora in fase prototipale oltre al collegamento satellitare con Starlink.

elon musk

In queste ore è stata diffusa la notizia che SpaceX stessa avrebbe raggiunto una valutazione di 100 miliardi di dollari. Essendo una società privata e non pubblicamente quotata in borsa i dati sono riservati, ma le fonti sarebbero ben informate sull’ultima vendita di azioni secondarie.

La valutazione di SpaceX arriva a 100 miliardi di dollari

A rivelare queste informazioni è stato il giornalista della CNBC Michael Sheetz. Nelle ultime settimane sarebbero stati venduti 755 milioni di dollari in azioni con un prezzo per azione di 560 dollari. Questo ha permesso di raggiungere il valore di 100,3 miliardi di dollari complessivamente.

A livello mondiale e considerando tutte le società private, la valutazione di SpaceX sarebbe inferiore solo a quella della cinese ByteDance (proprietaria di TikTok) che dovrebbe avere una valutazione di 280 miliardi di dollari. Secondo quanto riportato, i capitali sarebbero utilizzati in particolare per finanziare progetti come Starlink e Starship che non possono contare ancora su guadagni diretti, come invece avviene per i lanci spaziali come quelli diretti verso la ISS (pagati dalla NASA) o dei turisti spaziali.

spacex

Starlink sta per uscire dalla fase di beta testing e diventare un vero e proprio programma commerciale sempre più diffuso. Nonostante tutto l’ottimizzazione dei costi e i guadagni per SpaceX arriveranno solamente nei prossimi anni. Invece Starship, essendo ancora un prototipo sperimentale non può contare su missioni finanziate e la sua costruzione e test comporta spese ingenti (anche se parte dei soldi potrebbero arrivare grazie alla vincita degli appalti di sviluppo della NASA).

Se si guarda alle società che operano nel settore spaziale, la società di Elon Musk avrebbe superato concorrenti storici. Lockheed Martin ha una capitalizzazione di mercato di 97,96 miliardi di dollari e sarebbe quindi stata superata da SpaceX. Anche Northrop Grumman avrebbe una capitalizzazione inferiore (a 62,40 miliardi di dollari). Boeing invece è a quota 132,7 miliardi di dollari mentre Honeywell a 150 miliardi di dollari.

La scelta di non essere quotata pubblicamente potrebbe dare una maggiore libertà di azione a SpaceX consentendogli di rispondere solo a un determinato numero di azionisti e non al mercato azionario nel suo complesso.