NewsTecnologia

Ronin: la serie di gimbal si aggiorna con DJI RS 2 e DJI RSC 2

Il produttore cinese ha annunciato l’arrivo sul mercato dei nuovi modelli di gimbal della serie Ronin: DJI RS 2 e DJI RSC 2. Secondo quanto dichiarato si tratta di dispositivi completamente rivisti per rispondere alle esigenze sempre più complesse degli utenti moderni.

La differenza principale è che DJI RS 2 è pensato per apparecchiature più complete e complesse (e pesanti) come DSLR, mirrorless con obiettivi grandi o videocamere. Invece DJI RSC 2 punta a essere utilizzabile con soluzioni più leggere (come mirrorless o fotocamere compatte) offrendo maggiore portabilità.

DJI RS 2: le caratteristiche tecniche

Il nuovo modello punta su resistenza e leggerezza grazie alla fibra di carbonio utilizzata per parte della struttura. Questo ha permesso di arrivare a un peso di 1,29 kg supportando un carico dinamico di 4,5 kg. Le dimensioni, quando completamente aperto, sono pari a 410 x 260 x 195 mm.

Nonostante la riduzione di peso, l’autonomia non è stata limitata toccando le 12 ore e non manca anche la ricarica rapida che con 15 minuti di ricarica consente di utilizzare il gimbal per due ore aggiuntive. I dati di targa parlano di 1950 mAh di capacità a 15,4V.

DJI RS 2 ha visto un ottimizzazione dell’algoritmo Titan che consente di ottenere immagini stabili e fluide anche senza interventi manuali da parte dell’operatore. Arriva anche la modalità SuperSmooth che permette di ottimizzare l’utilizzo di fotocamere con obiettivi fino a 100 mm. Sono possibili controlli sugli assi a 360° (asse X), -95° a +240° (asse Y) e inclinazione da -112° a +214°.

La struttura prevede il blocco degli assi (per il trasporto) o per il bilanciamento e la doppia piastra di montaggio è compatibile con piastre Arca Swiss che Manfrotto. Ci sono poi sistemi di regolazione come un selettore per i bilanciamenti “di fino” e un touchscreen a colori da 1,4″ che mostra i dati della fotocamera, i parametri di stabilizzazione o lo streaming delle immagini riprese. Sono supportate le connessioni Bluetooth 5.0 e USB Type-C.

DJI RSC 2: le caratteristiche tecniche

Come scritto in apertura, DJI RSC 2 punta a essere impiegabile ovunque grazie alla sua trasportabilità. Il peso è pari a 1,2 kg mentre riesce a reggere un carico dinamico di 3 kg. Come si può vedere, si perde un po’ di capacità di carico rispetto al fratello maggiore, ma del resto serviva differenziare i due prodotti.

Si è scelto in questo caso di avere un design pieghevole, utile per il trasporto senza eccessivi ingombri. Sempre in termini di flessibilità, è più semplice riprendere video in verticale (come sempre pensando a Instagram e Tik Tok).

La modalità Sling che permette di posizionare il braccio con angolazioni particolari permettendo riprese interessanti e innovative. La costruzione è poi realizzata in acciaio e alluminio conciliando durabilità e leggerezza (senza il costo della fibra di carbonio).

L’autonomia di DJI RSC 2 è garantita dalla batteria da 3400 mAh a 7,2V con una durata approssimativa di 14 ore. Supportata anche la ricarica rapida da 18 W che arriva a completamento in 2 ore.

Secondo il produttore questo modello è utilizzabile anche con mirrorless come Panasonic Lumix S1H con ottica 24-70 mm che non sono particolarmente leggeri. Anche qui c’è l’algoritmo Titan per permettere di migliorare la stabilizzazione meccanica così come il blocco degli assi e il supporto alle diverse piastre di montaggio. Presente uno schermo OLED per una gestione semplificata della fotocamera.

Nuove modalità creative

DJI RS 2 e DJI RSC 2 hanno nuove modalità creative. Questo consente agli utenti di essere più versatili nelle tipologie di riprese e dei contenuti. Ecco cosa potranno provare gli utenti che vorranno acquistare questi modelli:

  • Time Tunnel – rollio a 360° riprendendo in hyperlapse
  • Flashlight -la fotocamera viene spostata in avanti e l’utente impugna il sistema come una torcia
  • One Button Portrait – unisce Flashlight con One Button Portrait per orientare automaticamente in verticale
  • Panorami – si imposta la lunghezza focale e si sceglie zona d’inizio e di fine per avere panorami ad alta risoluzione
  • Roll 360° – unisce modalità Flashlight e ruota la fotocamera a 360°
  • TimeLapse – classica modalità di ripresa

Prezzi e disponibilità

DJI RSC 2 e DJI RS 2 saranno disponibili dal 31 Ottobre 2020. DJI RS 2 sarà disponibile al prezzo di 769 euro, la versione Combo Pro (con accessori aggiuntivi) sarà in vendita a 899 euro. DJI RSC 2 sarà disponibile a un prezzo di 429 euro, la versione Combo Pro sarà in vendita a 639 euro.

Sarà disponibile anche DJI Care Refresh così da avere una copertura completa e fino a due sostituzioni in un anno mentre con DJI Care Refresh Express si avrà una sostituzione più rapida.