NewsTecnologia

Rocket Lab: fallisce il lancio di due satelliti per l’osservazione della Terra [AGGIORNAMENTO]

[AGGIORNAMENTO]

Da qualche decina di minuti è comparso sul sito ufficiale di Rocket Lab un comunicato ufficiale che aggiunge un dettaglio importante circa la missione fallita Running Out Of Toes. Secondo quando dichiarato “il primo stadio dell’Electron ha completato in sicurezza un atterraggio di successo grazie al paracadute e il team di recupero di Rocket Lab sta lavorando per recuperare lo stadio dall’oceano come previsto”. Questo rende meno amara la fine imprevista della missione. Inoltre è stato aggiunto come non ci siano stati feriti o danni a cose e che tutto si sia comunque svolto in sicurezza. Nuovi dettagli potrebbero comunque arrivare nei prossimi giorni.

Nella mattinata di oggi il successo della Cina con l’atterraggio su Marte del rover Zhurong aveva quasi fatto dimenticare di quanto sia difficile mandare qualcosa nello Spazio. A riportarci con “i piedi sulla terra” ci ha pensato Rocket Lab con la missione Running Out Of Toes. La società infatti non è riuscita a completare il lancio di due satelliti in orbita terrestre.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Le informazioni sono ancora scarse ma ci saranno ulteriori chiarimenti nel corso delle prossime ore (o giorni). Si tratta di una battuta d’arresto di una delle realtà più promettenti per quanto riguarda il lancio di satelliti e in futuro di esseri umani nello Spazio grazie anche all’arrivo dei nuovi razzi chiamati Neutron.

Il problema alla missione Rocket Lab Running Out Of Toes

Come detto poco sopra, allo stato attuale sono poche le informazioni rilasciate dalla società. Su Twitter è stato scritto solamente un messaggio generico che recita “durante il lancio di oggi si è verificato un problema che ha comportato il fallimento della missione. Siamo profondamente dispiaciuti per i nostri clienti BlackSky e Spaceflight. Il problema si è verificato poco dopo l’accensione del secondo stadio. Maggiori informazioni saranno fornite non appena disponibili”.

rocket lab

Qualcosa è stato possibile intuire grazie al video in diretta della missione che è disponibile su YouTube (visibile poco sopra). Poco prima della missione erano anche stati segnalati forti raffiche di vento ad alta quota che avevano fatto posticipare l’inizio della missione.

La parte iniziale del lancio della missione di Rocket Lab, Running Out Of Toes, è andato come previsto. Il razzo Electron si è sollevato dal suolo del Launch Complex 1 superando anche uno dei momenti critici (quello quando si raggiunge la pressione dinamica massima).

rocket lab

Il momento critico sembra essere avvenuto quando il razzo era a 114 km di quota con una velocità di circa 7600 km/h (dopo circa 3,5 minuti dal lancio). Il problema sembra essere stato legato al momento della separazione tra il primo e il secondo stadio con la perdita della telemetria e, come ora sappiamo, anche del carico utile.

Non c’è stato nulla da fare per i due satelliti di BlackSky che sono considerati come “persi”. Questo sarebbe stato il primo lancio del 2021 per la società di Peter Beck, il quale non ha ancora commentato l’accaduto. Non è ancora chiaro cosa sia invece accaduto al primo stadio, che sarebbe dovuto tornare sulla terra frenato da un paracadute toccando dolcemente l’acqua dell’oceano.