NewsTecnologia

Radeon RX 6700 XT, due varianti con differenti TGP in arrivo?

Nei giorni scorsi è circolata una possibile data di uscita per la Radeon RX 6700 XT di AMD, il 18 marzo. Non è però l’unica novità, o presunta tale, emersa nelle scorse ore. Stando alle ultime voci di corridoio, esistono due “SKU”, ossia due varianti, della GPU (Navi 22) che rappresenterà il cuore della nuova proposta mainstream. Una variante dovrebbe finire sui modelli reference, mentre la seconda sarebbe espressamente dedicata ai modelli overcloccati.

La scheda equipaggiata con la GPU “standard”, identificata dai rumor come “ASIC B“, avrebbe un TGP di 189W, mentre l’altra – con chip “ASIC A” – si spingerebbe fino a 230W, garantendo quindi un margine più ampio ai partner AIB di AMD per aumentare le frequenze. In pratica, AMD farebbe una sorta di selezione alla fonte, destinando le GPU “migliori” alle schede overcloccate di fabbrica dei partner, e lasciando i chip meno fortunati ai modelli base. Per l’utente finale non dovrebbe cambiare molto, se non il margine di overclock.

Stando all’indiscrezione, la Radeon RX 6700 XT potrebbe essere il 20-25% più veloce della Radeon RX 5700 XT, mentre per quanto concerne le frequenze, ancora non ci sono dettagli certi ma si parla di 2500-2600 MHz. I 12GB di memoria GDDR6 attesi su questo modello dovrebbero essere impostati a 16 Gbps, come le schede di fascia alta 6800/6900 già uscite, per una bandwidth di 384 GB/s. Il valore è inferiore di 64 GB/s rispetto alle schede RX 5700 precedenti, ma non deve turbare, perché non si tiene conto dell’effetto di Infinity Cache. Infine, nel mese di aprile dovrebbe arrivare anche la Radeon RX 6700 “liscia”, dotata però solamente di 6GB di memoria GDDR6.