NewsTecnologia

Questa app rileva la positività al COVID-19 tramite la voce

Un’app è in grado di riconoscere con un elevato tasso di probabilità se una persona è positiva al COVID-19 oppure no, solamente “ascoltandone” la voce. Può sembrare assurdo, ma non lo è affatto. La tecnologia messa a punto dall’israeliana Vocalis Health si affida all’intelligenza artificiale e a un particolare algoritmo per rilevare i casi di positività.

In sostanza, questo algoritmo capta 512 caratteristiche da un solo campione vocale e ne crea uno spettrogramma, ovvero la rappresentazione grafica del suono in funzione della frequenza, del tempo e dell’intensità. Grazie a questo grafico, l’IA è in grado di diagnosticare diverse malattie, tra cui proprio il Coronavirus.

Nel caso specifico del COVID-19, vengono identificati e segnalati i sintomi come febbre, mal di testa e problemi all’apparato respiratorio. L’effettivo funzionamento dell’applicazione e la sua disponibilità potrebbero rappresentare una svolta nell’affrontare la pandemia, in quanto si potrebbe evitare l’afflusso delle persone in ospedale o nei centri dedicati, già sotto stress.

Zune

Vocalis non è paragonabile al tampone molecolare, ma uno studio condotto in India insieme alla Municipal Corporation of Greater Mumbai ed eseguito su un campione di 2.000 partecipanti (tra cui molti asintomatici) ha registrato un risultato incredibile. Premettendo che le persone coinvolte nel test parlavano diverse lingue, tra cui inglese, hindi e altre lingue indoarie, l’algoritmo si è rivelato affidabile all’81,2%, un valore paragonabile a quello del tampone rapido.

Come funziona Vocalis e quando sarà disponibile?

L’applicazione, come abbiamo detto, si basa sull’IA per riconoscere determinate malattie mediante un algoritmo vocale che include oltre 275 mila accenti diversi. Il funzionamento è molto semplice e veloce: l’app richiede all’utente di contare da 50 a 70, dopodiché il campione vocale raccolto viene confrontato dall’algoritmo con la “traccia” registrata da persone affette da COVID-19. Il risultato del test arriva in meno di un minuto.

La società sta ancora lavorando per rendere il rilevamento del COVID-19 ancora più sicuro ed efficace. Nel frattempo Vocalis viene attualmente utilizzato solamente in alcuni Paesi tra cui Stati Uniti, Cile, Indonesia, Sud Africa, Romania e Lussemburgo, sia nelle aziende private che quelle pubbliche, ma non è chiaro se e quando l’app sarà messa a disposizione del pubblico, anche a pagamento.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!