NewsTecnologia

Qualcomm Snapdragon 870 5G è l’evoluzione di Snapdragon 865 Plus: ecco le caratteristiche

Qualcomm ha tolto i veli dalla Snapdragon 870 5G Mobile Platform, seguito della piattaforma più potente della precedente generazione. Qualcomm lo definisce come l’evoluzione diretta di Snapdragon 865 Plus, riprendendone la configurazione e portando la frequenza operativa massima del core “prime” a 3,2 GHz (SD 865 Plus si fermava a 3,1 GHz). L’architettura rimane la Kryo 585 che avevamo visto sui chipset di scorsa generazione.

Il nuovo Qualcomm Snapdragon 870 mette quindi sul piatto: prestazioni aumentate, supporto alle tecnologie Snapdragon Elite Gaming e, soprattutto, un modem 5G compatibile sia con le bande sub-6 GHz, sia con quelle mmWave. E non manca il supporto alla Intelligenza Artificiale.

“Progettato sul successo di Snapdragon 865 e 865 Plus, il nuovo Snapdragon 870 è stato sviluppato in risposta alle esigenze dei produttori e dell’industria mobile”, ha dichiarato Kedar Kondap di Qualcomm. “Il nuovo processore alimenterà una selezione di dispositivi flagship di produttori come Motorola, iQOO, OnePlus, Oppo e Xiaomi”.

Possiamo definire il nuovo Snapdragon 870 come una versione con overclock del precedente flagship, realizzata con lo stesso processo produttivo a 7-nm. Abbiamo quindi otto core con architettura Kryo 585 a 64-bit, fra cui il principale a 3,2GHz e non più a 3,1GHz come su 865 Plus, abbinati ad una GPU Adreno 650 che su carta rimane invariata rispetto a quella del predecessore. Anche il modem è il medesimo Snapdragon X55 5G, con supporto a tutte le bande e alle modalità standalone (SA) e non-standalone (NSA), FDD e TDD. La nuova piattaforma è chiaramente compatibile con Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2 e supporta risoluzioni video fino alla 4K a 60Hz.

I primi prodotti con Qualcomm Snapdragon 870 5G verranno annunciati da Motorola, iQOO, OnePlus, Oppo e Xiaomi probabilmente nelle prossime settimane, nel primo trimestre del 2021.