NewsTecnologia

Qualcomm aptX Adaptive: codec sia per la qualità che la bassa latenza nell’audio Bluetooth

Qualcomm ha annunciato un nuovo codec nella famiglia aptX: il nuovo aptX Adaptive cerca di unire i precedenti aptX HD e aptX Low Latency in un unico standard che si adatti alle esigenze della situazione per fornire sempre la soluzione più  adeguata.

Il nuovo codec aptX Adaptive viene utilizzato in abbinamento alle tecnologie Bluetooth per fornire audio di alta qualità o audio a bassa latenza a seconda della situazione, regolando la trasmissione affinché tenda più verso uno o verso l’altro aspetto. La regolazione avviene in base al tipo di contento riprodotto: se si ascolta musica verrà preferita la qualità, mentre nel caso di video o giochi verrà preferita la bassa latenza.

Questa regolazione dinamica è gestita a livello software, con l’intento di Qualcomm che è di fornire prestazioni che si possano avvicinare a quelle del cavo sia sul fronte della qualità che su quello della latenza. La differenza rispetto ai codec già presenti sul mercato è proprio la capacità di passare dinamicamente dall’uno all’altro approccio senza la necessità di supportare più standard appositi e semplificando quindi da un lato l’adozione da parte dei produttori, e dall’altro quella da parte dei consumatori.

Sono infatti già presenti diversi prodotti sul mercato che supportano sia aptX che aptX Low Latency ma la scelta è sempre esclusiva – viene utilizzato uno standard escludendo l’altro. Con aptX Adaptive, di contro, il passaggio è dinamico.

Qualcomm prevede che il nuovo codec sia disponibile con i SoC Bluetooth Qualcomm CSRA68100 e QCC5100 a partire da settembre,  con l’arrivo sugli smartphone previsto per dicembre 2018 con una nuova versione di Android Pie – probabilmente Android 9.1. I prodotti attuali come cuffie, altoparlanti e così via non saranno compatibili con il nuovo codec.