NewsTecnologia

Qual è il marchio di smartphone che vende di più al mondo? Ecco la classifica per ogni regione

Un recente studio di Counterpoint ha svelato alcuni importanti dati relativi allo scorso anno sul business degli smartphone. Come sappiamo, il 2020 è stato particolare per tutta l’economia e, di conseguenza, anche per il settore tecnologico. La pandemia ha colpito fortemente diversi marchi di elettronica di consumo, e altrettanti ne sono usciti vincitori.

Zune

In termini globali, nel 2020 hanno guidato le spedizioni di smartphone Samsung, Apple e Huawei, ma per quanto riguarda le singole regioni del mondo i dati sono piuttosto contrastanti.

Il mercato mondiale di smartphone nel 2020 si è contratto del 10% rispetto all’anno precedente, soprattutto a causa della pandemia. Il calo ha visto il suo picco nel primo semestre dell’anno dove le spedizioni sono scese del 18% rispetto allo stesso periodo del 2019. Nella seconda metà dell’anno il business si è quasi riassestato, con un calo solamente del 3%.

Un altro dato interessante riguarda il mercato dei feature phone, ovvero i telefoni con tastierino fisico che offrono funzioni basilari, ancora in forte uso del cosiddetto Terzo Mondo. Sul trono di questa speciale classifica siede Itel (23%), seguita da HMD Global (15%) e da Tecno Mobile (11%). Nel 2020 il mercato dei feature phone ha registrato un crollo del 25% su base annua, e non solo per la pandemia, anche per il passaggio in tutte le parti del mondo agli smartphone.

Ecco i brand che hanno venduto più smartphone nel 2020

La classifica generale 2020 dei produttori di smartphone secondo Counterpoint è la seguente:

  1. Samsung: 19%
  2. Apple: 15%
  3. Huawei: 14% (include Honor)
  4. Xiaomi: 11%
  5. OPPO: 8%
  6. vivo: 8%

La situazione è tuttavia in costante evoluzione, e Huawei ha perso una grande quota di mercato, con Xiaomi e i brand della galassia BBK – OPPO, Realme, vivo e OnePlus – che continuano a crescere. Buon andamento anche per Apple. Passiamo ora alle macro-regioni.

Asia

In Asia, Huawei ha tenuto lo scettro di primo produttore nel 2020, anche se la differenza con gli altri marchi si è assottigliata e già sappiamo che OPPO ha messo il turbo in Cina in questo inizio di 2021. Di conseguenza, il mercato asiatico a fine 2021 potrebbe vedere una classifica totalmente diversa.

America del Nord

In Nord America la classifica è saldamente guidata da Apple che detiene una quota di mercato del 50%. In pratica, uno smartphone venduto su due è un iPhone. Segue Samsung e infine LG con il 10% ma ancora per poco, in quanto è in predicato di chiudere la divisione smartphone.

Europa

In Europa è il colosso sudcoreano a guidare le spedizioni, salda al secondo posto Apple mentre Xiaomi guadagna posizioni a discapito di Huawei che continua a perdere terreno anche nel Vecchio Continente.

America Latina

Nei Paesi dell’America Latina è ancora Samsung a svettare sugli altri competitor con una quota di mercato del 41%. Al secondo posto una sorprendente Motorola, con una quota del 18%.

Medio Oriente

Infine, in Medio Oriente, dopo Samsung e Huawei troviamo al terzo e quarto posto i produttori di feature phone: Tecno Mobile e Itel.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!