NewsTecnologia

Processori Core i9 anche per i notebook più potenti

Ci sarà anche una versione di processore appartenente alla gamma Core i9 nella serie di CPU per sistemi notebook, basate su architettura Coffee Lake, che Intel renderà disponibile nel corso dei prossimi mesi. Si tratta di modelli di fascia più alta, che in alcune versioni offriranno sino a 6 core fermo restando il ridotto ingombro complessivo dei sistemi notebook nei quali verranno integrati.

Core i9-8950HK è il nome della proposta di vertice della famiglia, dotato di 6 core al proprio interno con una frequenza di clock base di 2,9 GHz e la possibilità di spingersi sino a ben 4,8 GHz quale clock Turbo massimo per un singolo core (4,3 GHz con tutti i core spinti al massimo). La cache L3 raggiungerà i 12 Mbytes complessivi, un dato parallelo a quello delle proposte Coffee Lake di fascia più alta per sistemi desktop disponibili in commercio al momento.

Scendendo con il posizionamento di prezzo troveremo il processore Core i7-8850H, proposta sempre a 6 core ma dotata in questo caso di 6 Mbytes di cache L3. La frequenza di base clock di 2,6 GHz si accompagna a dati boost clock pari a 4 GHz con tutti i core e 4,3 GHz sfruttando uno solo dei core al massimo. Specifiche simili sono quelle del modello Core i7-8750H, con solo una riduzione marginale nelle frequenze di clock: 2,2 GHz quale dato base, 3,9 GHz quale valore Turbo con tutti i core utilizzati e 4,1 GHz quale boost clock a livello di singolo core.

A seguire troveremo due modelli con architettua quad core e 8 threads, contro i 6 core e 12 threads dei modelli Core i9 e Cofre i7 sopra indicati. La CPU Core i5-8400H avrà frequenza di clock di 2,5GHz, con clock boost di 4,1 GHz per tutti i core e 4,2GHz a livello di singolo core. Per il modello Core i5-8300H troveremo invecde clock base pari a 2,3 GHz, con valori Turbo pari a 3,9 GHz e 4 GHz rispettivamente.

Da ultimo una indicazione sui livelli di consumo, che dovrebbe essere pari a 45 Watt di TDP per tutte le versioni con la prevista eccezione della CPU core i9-8950HK che potrebbe toccare un picco di 65 Watt in virtù delle frequenze di clcok così elevate.

A completare la gamma troveremo anche due proposte della famiglia Xeon, destinate alle workstation mobile. Per la CPU Xeon E-2186M viene indicata una frequenza di clock di 2,9 GHz, con dati di 4,3 GHz (all core) e 4,8 GHz (single core) per le frequenze Turbo. Per la CPU Xeon E-2176M non cambierà il numero di core, pari a 6 con tecnologia HyperThreading, mentre le frequenze di clock saranno pari a 2,7 GHz, 4,1GHz e 4,4GHz con cache L3 che passerà da 12 a 9 Mbytes.