NewsTecnologia

PlayStation VR 2 per PS5: arriverà l’anno prossimo con due display OLED

Quando Sony ha lanciato PlayStation 5 abbiamo appreso del mancato supporto al primo PS VR, insieme alla promessa che un visore di nuova generazione sarebbe presto arrivato sul mercato. Ebbene, secondo indiscrezioni PS VR 2 dovrebbe arrivare nella seconda parte del 2022 ed equipaggiare due display OLED, uno per occhio, prodotti da Samsung. Inoltre, si tratterebbe di display HDR con campo visivo di 110 gradi (per l’originale PS VR era di 100 gradi).

PlayStation VR 2 per PS5: display OLED HDR, campo visivo di 110 gradi e motore di feedback aptico interno al visore

La presenza di display HDR rappresenterebbe un punto di vantaggio rispetto alle soluzioni VR attualmente presenti sul mercato. Lo rivela il canale YouTube PSVR Without Parole, che sostiene di essere entrato in possesso di molte informazioni sul nuovo dispositivo VR che Sony avrebbe divulgato in un panel della recente Game Developers Conference 2021. Tra queste, anche la presenza di un motore di feedback aptico interno al visore, pensato per contrastare gli effetti negativi del motion sickness.

PlayStation VR 2 per PS5

Il dispositivo utilizzerebbe lenti di Fresnel, ovvero caratterizzate da una serie di superfici con la stessa curvatura non continue in modo da ridurre lo spessore. La piattaforma di Realtà Virtuale di nuova generazione sfrutterebbe poi alcune delle caratteristiche dell’architettura RDNA 2 su cui è basata PS5, come il rendering foveale e Flexible Scaling Resolution. Congiuntamente, queste tecnologie permettono al sistema di concentrarsi sul rendering degli oggetti che si trovano al centro del campo visivo, tralasciando gli oggetti meno visibili nelle parti periferiche. Ciò aiuta a ridurre il carico di elaborazione su PlayStation 5, aumentando le prestazioni.

In passato si era appreso che il nuovo PlayStation VR 2 si caratterizzerà per una risoluzione totale di 4000 x 2040 pixel, ossia 2000 x 2040 pixel per occhio. Questo rappresenta un grosso passo in avanti non solo rispetto al PS VR originale (960 x 1080 pixel per occhio) ma anche a Oculus Quest 2 (1832 x 1920 pixel per occhio), che oggi rappresenta il punto di riferimento nel segmento commerciale della VR.

Per il momento non si hanno certezze sulla retrocompatibilità con i titoli PS VR, anche se PSVR Without Parole non sembra ottimista in tal senso, dato che Sony non ne avrebbe parlato nel panel a cui ha presenziato. L’azienda nipponica, invece, starebbe lavorando su una serie di nuovi titoli giocabili sia in VR che con modalità di visualizzazione tradizionali.

Se queste sono tutte indiscrezioni ufficiose, c’è un annuncio ufficiale di Sony a proposito di PS VR 2. Ci riferiamo ai controller per il visore di nuova generazione, ufficializzati nello scorso mese di marzo. Nuovo design sferico, rilevamento tattile e tasti e levette analogiche sono alcune delle caratteristiche di cui Sony ha parlato in quell’occasione.