NewsTecnologia

PlayStation 5: gli utenti potranno registrare le chat vocali e segnalare i giocatori

L’aggiornamento software 8.00 rilasciato poche ore fa su PS4 ha introdotto alcune novità legate alla gestione dei party e della chat vocale, feature che troveremo anche su PlayStation 5.

L’ultimo update ha inoltre portato una serie di problematiche che hanno impedito ai giocatori di usufruire correttamente dei servizi del PSN; dopo aver subito la sfuriata dei suoi utenti, Sony ha riportato la situazione alla normalità.

PS5: l’update di PlayStation 4 anticipa l’arrivo di una nuova feature

Gli utenti PS4 che hanno installato l’ultimo update sono stati accolti da una nuova, curiosa funzionalità: le chat vocali verranno registrate per motivi di sicurezza; partecipando ai party i giocatori accetteranno di essere registrati. Curiosamente, il primo changelog diffuso da Sony non menzionava la presenza di questa feature.

Inutile dire che gli utenti si sono scagliati contro Sony, lamentandosi in primis dei problemi introdotti dall’update 8.00 e segnalando la presunta ‘anomalia’ legata alle chat vocali.

Con un post sul suo blog ufficiale, il colosso nipponico ha aggiornato il changelog dell’ultima patch spiegando il funzionamento della nuova feature di sicurezza: “In seguito a questo aggiornamento, gli utenti visualizzano una notifica sulla sicurezza dei Party e sul fatto che le chat vocali nei Party potrebbero essere registrate”.

A quanto pare, la feature appena comparsa su PS4 sarà presente su PlayStation 5: “La registrazione della chat vocale per moderazione è una funzionalità che sarà disponibile su PS5 al momento del lancio e consentirà agli utenti di registrare le proprie chat vocali su PS5 e di inviarle per la revisione di moderazione. Il pop-up che stai vedendo in questo momento su PS4 è per farti sapere che quando parteciperai a una chat con un utente PS5 (post-lancio), questo potrebbero inviare quelle registrazioni dalla loro console PS5 a SIE”.

Una soluzione piuttosto invasiva che farà sicuramente discutere per quanto concerne la privacy dei giocatori. In ogni caso, dalle parole di Sony possiamo dedurre che le chat vocali non verranno monitorate in tempo reale, ma saranno analizzate solo nel caso in cui un utente invierà la registrazione a SIE. Voi che ne pensate?