NewsTecnologia

Oracle mostra la sua visione di smart city al Codemotion Roma

Il Codemotion Roma, che si svolge il 22 e il 23 marzo, vede la partecipazione di Oracle Italia e delle tecnologie sviluppate dall’azienda per l’evoluzione delle smart city. L’azienda presenterà alla conferenza Proxima Smart City, una città in miniatura costruita con mattoncini Lego ma che funziona grazie a tecnologie reali che sfruttano Oracle Cloud.

Le smart city sono tra i principali campi applicativi del 5G e di tecnologie come l’intelligenza artificiale, il machine learning e l’IoT. Oracle presenterà la sua visione di una città intelligenteil 23 marzo alle ore 12.30, con l’ausilio di Proxima Smart City.

Oracle Proxima Smart City

Il modellino è una rappresentazione in scala utile a dimostrare praticamente e in maniera immediatamente comprensibile tecnologie reali, utilizzabili per città reali. Proxima Smart City è sviluppata infatti per dimostrare l’utilizzo dell’edge computing, con sensori e punti di raccolta delle informazioni distribuiti nel territorio, dell’Internet delle Cose, che include anche i sensori appena citati assieme ad applicazioni come l’illuminazione intelligente e il monitoraggio dei consumi energetici, nonché il deep learning per utilizzare i dati provenienti dai sensori per modificare il comportamento della città.

Oracle: il cloud alla base della trasformazione digitale

Oracle vede nel cloud il principale motore dietro questa trasformazione: è infatti grazie all’utilizzo del cloud computing che tutti gli elementi menzionati in precedenza vengono fatti lavorare insieme, e che sia possibile mettere insieme tutti i dati ed elaborarli per ottenere risultati significativi.

Sarà possibile vedere le tecnologie dietro Proxima Smart City anche a Oracle Code, evento che avrà luogo il 4 aprile. Ulteriori informazioni al riguardo sono disponibili sul sito di Oracle.