NewsTecnologia

NASA Perseverance: la tipologia di roccia marziana sarebbe la causa del mancato campionamento?

Il 6 Agosto è iniziata la raccolta di campioni su Marte da parte di NASA Perseverance, così da poterli conservare e inviare sulla Terra con la missione congiunta ESA/NASA. Come sappiamo, purtroppo il primo campione non è stato raccolto correttamente e gli ingegneri forse hanno trovato parte della motivazione.

nasa perseverance marte campione

Del resto, scavare nel suolo marziano è complicato. Un assaggio di ciò che sarebbe potuto accadere (con un sistema diverso) è stato dato da NASA InSight e dal suo chiodo automartellante. Quell’esperimento è stato sospeso ben prima di raggiungere il traguardo, nonostante gli svariati tentativi degli scienziati per risolvere il problema.

La roccia ha fermato NASA Perseverance?

Non potendo controllare personalmente ciò che avviene quando vengono inviati dei comandi al rover marziano, gli ingegneri devono affidarsi alla telemetria e diagnostica per capire cosa è successo. Stando al rapporto successivo al primo tentativo di campionamento, buona parte del processo è avvenuto correttamente.

rover marte

L’esame dei dati del rover NASA Perseverance hanno mostrato come la parte di lavorazione della roccia bersaglio (abrasione superficiale e carotaggio) si siano svolte correttamente. Si è poi proceduto a controllare le zone intorno al foro per capire se il campione fosse caduto inavvertitamente al suolo o si fosse frammentato, non trovandone però traccia.

Il passaggio successivo è stato impiegare la fotocamera di WATSON (sul braccio robotico) per capire cosa potesse essere successo. Analizzando il foro è stato rilevato come il carotaggio non abbia prodotto un campione compatto. Al suo posto invece si sarebbero formati frammenti e polvere che non sono stati trattenuti dal sistema di campionamento di NASA Perseverance, finendo sul fondo del foro.

nasa perseverance

Il problema quindi sarebbe nella tipologia di roccia scelta. Questa lezione servirà per le prossime prove che avverranno nei mesi successivi. In particolare verranno scelte rocce sedimentarie che sarebbero più idonee a questo tipo campionamento. La prossima prova verrà svolta a Sud Séítah nella prima parte di Settembre, in una delle zone sorvolate da NASA Ingenuity.