NewsTecnologia

Microsoft HoloLens 2 con processore ARM? Ecco le ultime indiscrezioni

Hololens non è più una novità per gli utenti più nerd. Il particolare visore che Microsoft ha presentato al mondo più di tre anni fa ha conosciuto alcuni importanti sviluppi nel mondo della Realtà Virtuale ed Aumentata. Uno strumento che, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe vedere molto presto una seconda generazione chiaramente migliorata sotto molti punti di vista ma anche con novità interessanti a livello hardware, almeno secondo le ultime indiscrezioni.

Hololens 2: le novità hardware

Il primo Hololens di Microsoft è stato rilasciato con un processore Atom x5-Z8100 che purtroppo in futuro non troverà un aggiornamento visto che l’azienda produttrice, ossia Intel, ha deciso di non realizzare più alcun tipo di CPU per il mondo mobile. Ecco che la scelta di Microsoft potrebbe essersi spostata su di un’architettura ARM capace anche di ottenere un impulso maggiore per quanto riguarda l’autonomia. Le indiscrezioni non parlano del tipo di processore nello specifico ma è possibile che Microsoft abbia optato addirittura per il nuovo Snapdragon 845 capace di sviluppare potenza ad alti livelli mantenendo però un livello di richiesta energivora veramente bassa.

060418_Hololens2_1.jpg

Oltre a questo è stato delineato già da Microsoft come il nuovo Hololens vedrà la presenza di una nuova Holographic Processing Unit (HPU) che garantirà l’elaborazione dei dati in locale senza dover accedere al cloud e dunque permettere una maggiore sicurezza come anche velocità con un azzeramento della latenza. Interessante anche scoprire come il nuovo visore di Microsoft potrebbe effettivamente possedere un modulo LTE capace dunque di sfruttare anche la connessione della rete dati anche quando non vi è la presenza di una Wi-Fi nelle vicinanze.

Hololens 2: le novità software

Non è tutto visto che il nuovo Hololens 2 dovrebbe vedere la presenza di un nuovo sistema operativo sviluppato appositamente da Microsoft per le funzionalità del prodotto. Ecco che le ultime indiscrezioni parlano di Windows Core OS ossia una versione rimaneggiata di Windows 10 capace di adattarsi grazie all’uso di CShell ad ogni tipo di prodotto e dunque anche ai visori di altri produttori. Palese come Microsoft voglia puntare sull’unificazione del suo sistema operativo anche per gli accessori come l’Hololens e come l’esperienza della Mixed Reality potrebbe indirizzarsi appunto su di una UI Composable Shell per ogni forma e dimensione.

060418_Hololens2_2.jpg

Hololens 2: quando arriverà sul mercato?

Tante novità per la seconda generazione del visore di Microsoft. Tanta carne al fuoco che si spera di vedere all’attivo già dal prossimo anno o addirittura entro la fine di questo 2018 almeno in una prima presentazione. Secondo le indiscrezione l’azienda di Redmond sarebbe stata pronta a presentare il nuovo visore già prima ma ha poi cambiato le carte in tavole sul rilascio attendendo che anche altri produttori mettessero in campo i loro visori virtuali in modo tale da dare all’utente la possibilità di capire fino a che punto la stessa Microsoft e il loro Hololens si fosse sviluppato.