NewsTecnologia

Lo schermo di Tesla Model 3 distrutto a martellate: cosa succede?

Tesla Model 3, la più venduta tra i veicoli elettrici dell’azienda americana, adotta al centro della plancia uno schermo da 15 pollici di diagonale che è centro di controllo di pressoché tutte le funzionalità del veicolo. Da questo schermo, sfruttando l’interfaccia proprietaria, è infatti possibile selezionare tutte le opzioni di funzionamento del veicolo passando dalla configurazione delle luci esterne sino a quello dell’aria condizionata.

E’ evidente che un componente di questo tipo rappresenta il cuore nevralgico di Tesla Model 3 e non può essere sostituito, per come la vettura è stata sviluppata, da eventuali altri comandi accessibili in modo più tradizionale dall’interno del veicolo.

Cosa succede se questo componente viene distrutto, non inavvertitamente per giunta? E’ la domanda alla cui risposta ha voluto lavorare uno youtuber che con questo video mostra quello che succede prendendo a martellate il robusto, ma non di certo indistruttibile, schermo della console centrale di Tesla Model 3.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Come ovvio che sia, ad un certo punto l’infierire del martello distrugge lo schermo rendendolo completamente inutilizzabile. L’autore del video è andato avanti a colpirlo sino a farlo staccare completamente dalla struttura plastica di sostegno, tutto questo guidando il veicolo a bassa velocità in una strada secondaria. Model 3 ha continuato a procedere senza problemi; è stata parcheggiata e ripresa dopo 30 minuti continuando a funzionare ancora pur senza l’ausilio dello schermo.

Ci sono però alcune note da evidenziare circa i contenuti del video. L’autore spiega che tutti i comandi della macchina sono accessibili da smartphone via App Tesla nonostante lo schermo sia rotto, ma così non è. L’App ovviamente funziona ma in questa sono presenti solo alcune delle funzionalità del veicolo, legate non alla sua marcia ma alle operazioni che si possono fare a veicolo fermo come blocco delle portiere, o report dell’autonomia residua. Il veicolo viene identificato come una Tesla Model 3 2021 ma anche questo non è corretto: le cromature esterne e la finitura della console centrale sono quelle del modello 2020.

C’è inoltre da segnalare come il veicolo proceda in marcia anche con schermo distrutto in quanto la marcia, avanti o dietro, viene gestita utilizzando la leva del cambio che è montata sul lato destro del volante. Questa comanda anche la modalità Park, con la quale il veicolo viene arrestato una volta arrivati a destinazione.

E’ ovviamente impensabile poter utilizzare questo veicolo in modo continuativo senza schermo centrale: i service Tesla lo sostituiscono in breve tempo ma tutto questo ha un costo, stando a quanto riportato dal video, di poco meno di 1.500 dollari. Ecco il prezzo di un po’ di fama per un video virale.