NewsTecnologia

L’ibrido conquista anche le supercar: tutte le McLaren ibride entro il 2025

Quella della conversione parziale o completa all’elettrico è una moda che sta attraversando tutto il comparto automobilistico e McLaren non ne è immune. La casa inglese infatti intende proporre solo auto ibride entro il 2025, con un progetto chiamato Track25 che porterà a un investimento complessivo di circa 1,37 miliardi di euro.

Il progetto prevede un rinnovamento completo della gamma McLaren non solo dal punto di vista delle motorizzazioni, ma anche da quello tecnologico: l’azienda infatti investirà nella creazione di un centro per lo studio sui materiali e intende dotare le proprie automobili di funzionalità avanzate, firmware aggiornabili da remoto, localizzazione dei veicoli e “funzionalità di guida aumentata”.

Il cuore di Track25 è però senza dubbio l’arrivo dei motori elettrici su tutta la gamma prodotta dall’azienda. Il piano prevede infatti di arrivare a produrre 6.000 auto ibride l’anno entro il 2025, distribuite su 18 modelli sia nuovi che derivati dagli attuali – incluso un successore della celeberrima P1.

McLaren intende investire per sviluppare un nuovo sistema di accumulazione che sarà “più leggero, avrà una ricarica super-veloce e alta potenza” e dovrebbe garantire 30 minuti di autonomia completamente elettrica sul tracciato – con la massima espressione di potenza, dunque.

Il peso che la motorizzazione elettrica porta con sé sarà assorbito dall’impiego di materiali più leggeri che verranno sviluppati e integrati nelle automobili.

Non ci sono ancora informazioni precise su quali modelli saranno coinvolti in questa iniziativa, come scrive Slashgear.