NewsTecnologia

Leica M10-P Reporter è l’edizione limitata con rivestimento in Kevlar!

Sembrava ci potesse voler meno tempo per il lancio di Leica M10-P Reporter: ora finalmente ci siamo! La nuova edizione limitata del brand tedesco è ufficialmente disponibile con la sua particolare struttura che si basa ovviamente sulla tecnologia implementata in M10-P, che rimane un punto di riferimento per il mercato nonostante l’arrivo della nuova M10-R. Ecco le informazioni ufficiali.

leica m10-p

Leica M10-P Reporter: tanto Kevlar per il corpo macchina

Qual è l’idea dietro la nuova edizione limitata Leica M10-P Reporter? La sua nascita si deve al 40° anniversario del Leica Oskar Barnack Award ed è pensata per essere un omaggio ma anche una fotocamera durevole grazie ad alcune modifiche rispetto alla soluzione originale.

Secondo quanto riportato dalla società, questa nuova “Reporter” ha una nuova calotta e il fondello che hanno una colorazione colore verde scuro con una verniciatura resistente ai graffi. Inoltre, come scritto sopra, il rivestimento è in Kevlar con una struttura tale da essere anche più semplice da maneggiare in condizioni difficili.

leica

Una curiosità è quella che esponendola alla luce solare (e più precisamente ai raggi UV) la trama in Kevlar diventerà del colore del resto del corpo macchina e quindi sempre tendente al verde. Anche le incisioni sono verniciate in verde chiaro, così da essere leggibili ma non eccessivamente impattanti alla vista. Sempre Leica scrive “un aspetto discreto è particolarmente importante quando si frequentano aree a rischio” con un rimando alle fotografie in scenari di guerra.

leica m10-p

Come detto, Leica M10-P Reporter condivide la base con le altre M10-P. Quindi al suo interno troviamo un sensore full frame da 24 MPixel di risoluzione e la capacità di arrivare a una sensibilità di 50.000 ISO. Il tutto unito alla potenza di elaborazione del processore Maestro II mentre l’otturatore è particolarmente silenzioso. Essendo un’edizione limitata, sono in vendita solo 450 unità a livello globale con un prezzo, in Italia, pari a 8025 euro per il solo corpo macchina.