NewsTecnologia

Le future APU Ryzen, con architettura Zen 2 e GPU Vega, in arrivo nel 2020

In concomitanza con il debutto dei processori Ryzen della serie 3000, basati su architettura Zen 2 e costruiti con tecnologia produttiva a 7 nanometri, AMD ha anche reso disponibile la seconda generazione delle proprie CPU Ryzen dotate di GPU integrata.

Si tratta dei modelli Ryzen 5 3400G e Ryzen 3 3200G, che a dispetto del nome appartenente alla serie 3000 sono basate su architettura di precedente generazione. Troviamo quindi in questi processori dei core Zen+, costruiti con tecnologia produttiva a 12 nanometri, in abbinamento a GPU della famiglia Vega.

https://i0.wp.com/www.hwupgrade.it/articoli/5456/slide_17.jpg?w=1170&ssl=1

Nel corso del 2020, secondo quanto riportato dal sito Phoronix, sarà la volta per AMD di presentare questa famiglia di processori basati su architettura Zen 2, con indicazione numerica che per logica dovrebbe essere quella Ryzen 4000. Parliamo di modelli indicati con il nome in codice di Renoir, contro quello Picasso adottato per le CPU Ryzen 5 3400G e Ryzen 3 3200G al momento attuale in commercio.

Nuove indiscrezioni su queste CPU confermano l’utilizzo di architettura Zen 2 e di tecnologia produttiva a 7 nanometri utilizzata per la loro costruzione. La componente GPU integrata dovrebbe essere sempre basata su un chip con architettura Vega e non con quella Navi recentemente presentata da AMD. Vi sarebbe comunque una novità, rappresentata dall’utilizzo del VNC (Video Core Next) 2.0 contro quello 1.0 implementato nelle GPU dei processori Picasso.

Queste nuove CPU verranno proposte da AMD in versioni desktop per quei sistemi che non devono venir abbinati ad una scheda video dedicata, in virtù del costo d’acquisto e del target di riferimento. Più di tutto però questi processori sono interessanti pensandone ad un utilizzo nel settore dei notebook, ambito che predilige una GPU integrata nel processore per considerazioni legate all’ingombro complessivo e ai consumi.