NewsTecnologia

John Deere, saldature a prova di bomba con l’intelligenza artificiale Intel

John Deere, uno dei principali produttori di macchinari agricoli, ha deciso di usare la tecnologia di intelligenza artificiale di Intel per risolvere un annoso e costoso problema che riguarda il processo di saldatura. L’azienda sta sperimentando una soluzione di computer vision in grado di individuare i difetti più comuni nel processo di saldatura automatico che usa nei propri impianti di produzione.

John Deere conta ben 52 impianti in tutto il mondo e usa il processo Gas Metal Arc Welding (GMAW) per saldare acciaio dolce e duro al fine di creare macchine e prodotti. Il processo è affidato a centinaia di bracci robotici che impiegano milioni di libbre di filo di saldatura all’anno.

Volumi così elevati richiedono che non vi siano difetti di produzione e per questo l’azienda è sempre alla ricerca di soluzioni per problemi come la porosità, ossia delle cavità nella saldatura causate da bolle di gas intrappolate che si formano quando la saldatura si raffredda. Le cavità indeboliscono la resistenza della saldatura.

In passato la rilevazione di questi difetti era affidata a tecnici altamente qualificati, ma in caso di errore umano si rischiava di dover rifare il lavoro o persino “rottamare” un intero pezzo, portando a uno spreco di denaro. Affidandosi all’intelligenza artificiale, Intel e John Deere vogliono eliminare la variabile umana dall’equazione, creando un sistema completo hardware e software capace di generare dati di valore in tempo reale a livelli superiori alle capacità umane.

Il sistema è basato sui processori Core i7, le VPU Movidius e il toolkit Intel Distribution of OpenVINO unito alla piattaforma di Machine Vision ADLINK e alle videocamere MeltTools.

“Usando un motore di inferenza basato su una rete neurale, la soluzione registra i difetti in tempo reale e interrompe automaticamente il processo di saldatura. Il sistema automatizzato consente a John Deere di correggere il problema in tempo reale e di produrre i prodotti di qualità per cui Deere è nota”, sottolinea Intel.