Intel Arc, spunta una terza GPU: ACM-G12 s’inserisce tra ACM-G10 e G11

La scorsa settimana, a margine dell’annuncio delle prime GPU Arc per il mondo mobile, Intel ha anche diffuso le specifiche di due GPU che rivedremo anche nelle prime schede video desktop in arrivo nel secondo trimestre: ACM-G10 e ACM-G11. Avevamo fatto subito notare l’evidente gap in termini di Xe-Core tra i due chip, con i 32 della variante G10 e i soli 8 della variante G11, ipotizzando l’esistenza di una terza soluzione. Non per vantarcela, ma avevamo ragione.

Una patch pubblicata su GitHub per il compilatore open source di Intel menziona esplicitamente ACM-G12, un’altra soluzione chiamata anche DG2-256. Considerando che ACM-G10 è conosciuta anche come DG2-512 e ACM-G11 come DG2-128, è chiaro che ACM-G12 abbia 16 Xe-Core, ovvero 256 Execution Unit (o Xe Vector Engine come da nuova definizione di Intel).

Al momento non è chiaro se questa terza variante del progetto Alchemist arriverà solo sulle schede video desktop, o magari solo su quelle workstation (previste per il terzo trimestre) o entrambe. Non è da escludere inoltre un’espansione della gamma mobile in futuro.

Intel Arc Limited Edition: un assaggio della scheda video desktop che sfiderà GeForce e Radeon

Al momento su ACM-G12 non si hanno dettagli certi, ma in base alle specifiche degli altri due chip possiamo ipotizzare 8 MB di cache L2 (tra i 16 MB di G10 e i 4 MB di G11) e un bus di memoria a 128 o 192 bit, in quanto G10 ha un bus a 256 bit e G11 arriva fino a 96 bit. Come gli altri chip G12 dovrebbe essere prodotto a 6 nanometri da TSMC, ma al momento non sono chiare le dimensioni e il numero di transistor.