Instagram, parte il nuovo test: tutti i video vengono trasformati in Reels

Instagram – o per meglio dire Meta – vuole puntare tutto sui Reels, il metodo relativamente nuovo per condividere brevi video con tutti gli utenti della piattaforma social. In uno screenshot dell’app pubblicato dal consulente social Matt Navarra si legge infatti di una nuova funzione sperimentale per cui tutti i video pubblicati su Instagram vengono condivisi come Reels.

Chi ha impostato un canale come pubblico, insomma, invierà ogni video pubblicato sul servizio all’intera platea di Instagram, che a sua volta potrà utilizzare l’audio originale e inserirlo nei nuovi Reels registrati. Se il canale è privato, invece, solo gli amici potranno vedere il video, ma gli altri utenti potranno comunque crearne un remix e scaricarlo come parte del loro remix. L’unico modo per assicurarsi che nessun utente possa usare il Reel per i remix sarà disattivare l’opzione dedicata nelle Impostazioni, oppure farlo ogni volta per ogni video pubblicato.

Instagram, tutti i nuovi video diventeranno direttamente dei Reels?

I Reels di Instagram, derivati da TikTok, sono diventati rapidamente un formato molto popolare sui social di Meta, fra cui Instagram e Facebook. Durante l’annuncio dei risultati del quarto trimestre 2021, infatti, lo stesso Zuckerberg aveva affermato che i Reels rappresentano il formato in più rapida crescita nelle sue piattaforme, mentre in una recente nota interna la dirigenza dell’azienda ha espresso esplicitamente la volontà di monetizzare direttamente i Reels il più rapidamente possibile, già entro la fine del 2022.

Pare infatti che il tempo trascorso dagli utenti a guardare questa tipologia di video breve sia più che raddoppiato rispetto allo scorso anno, con l’80% di crescita per Facebook. L’azienda ha previsto anche una riprogettazione delle homepage dei due servizi per dare ancor più risalto ai Reels e, trasformando tutti i video pubblicati sui servizi in Reels, Meta riuscirebbe a far circolare con le classiche modalità veloci (basta uno swipe per passare al successivo o al precedente) un numero ancora superiore di contenuti. Il tutto si trasformerebbe in un quantitativo di tempo maggiore trascorso dagli utenti all’interno dei contenuti in video, e quindi ulteriori guadagni pubblicitari.

Come ogni funzionalità sperimentale, però, non è detto che la feature notata da Navarra arrivi sui client stabili di Instagram, quindi è tutto da vedere se la nuova idea del team di sviluppo supererà la fase di test.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!