NewsTecnologia

Il primo aeroporto per velivoli elettrici a decollo verticale realtà entro l’anno

Urban Airport ha scelto Coventry, città situata nel cuore dell’Inghilterra, come sede per costruire il primo aeroporto per velivoli elettrici a decollo verticale (eVTOL). Il trasporto aereo urbano rappresenta il futuro della mobilità, tanto che colossi come Amazon stanno lavorando da tempo in questo settore non solo per il trasporto persone, ma anche le consegne.

Nell’ambito del concorso Future Flight Challenge, indetto dal Governo britannico per sostenere lo sviluppo di infrastrutture necessarie alla mobilità aerea del futuro, a spuntarla è stato il progetto Air One di Urban Air Port, fondato su una struttura a zero emissioni, pienamente dedicata al decollo e all’atterraggio di velivoli e droni elettrici. I lavori per costruire il primo aeroporto per droni, aerotaxi e velivoli elettrici termineranno entro la fine del 2021.

“Le macchine volanti erano un futuristico volo di fantasia. Air One porterà il trasporto aereo urbano pulito alle masse e scatenerà un nuovo mondo aereo di mobilità a emissioni zero”, ha dichiarato Ricky Sandhu, fondatore e presidente esecutivo di Urban Air Port.

Al progetto ha partecipato anche la divisione Urban Air Mobility di Hyundai. La multinazionale coreana ha scelto proprio il progetto Air One come rampa di lancio per pubblicizzare e commercializzare i suoi velivoli autonomi futuri, il cui debutto è atteso entro il 2028.

“Mentre portiamo avanti il nostro programma di aeromobili eVTOL, lo sviluppo delle infrastrutture di supporto è fondamentale. Air-One è un progetto unico che apre la strada allo sviluppo di una rete infrastrutturale robusta, accessibile e intermodale per la mobilità futura. Siamo entusiasti di far parte di questa partnership nel Regno Unito e non vediamo l’ora di lavorare insieme per creare impatto e opportunità per la comunità attraverso soluzioni di mobilità sicure, convenienti e incentrate sull’uomo”, ha dichiarato Pamela Cohn, chief operating officer per la divisione Urban Air Mobility di Hyundai Motor Group.

Per la progettazione e costruzione del sito, oltre al supporto di Hyundai, Urban Air Port ha ricevuto un oneroso aiuto finanziario dal Governo di Sua Maestà di 1,2 milioni di sterline come premio per la vittoria al Future Flight Challenge.