NewsTecnologia

Il governo UK pronto a bloccare l’acquisto di Arm da parte di NVIDIA

L’acquisizione di ARM da parte di NVIDIA, annunciata lo scorso mese di settembre e per la quale l’azienda americana ha stimato una chiusura nel corso dei primi mesi del prossimo anno, potrebbe incontrare un ostacolo insormontabile nell’opposizione da parte del governo inglese.

Bloomberg, citando fonti interne all’azienda, segnala come l’acquisizione di ARM da parte di NVIDIA possa creare uno scenario di pericolo legato alla sicurezza nazionale. Se questo venisse confermato il governo porrebbe un veto sull’acquisizione da 40 miliardi di dollari di controvalore.

Lo scorso mese di aprile il segretario alla cultura del Regno Unito Oliver Dowden ha richiesto un report alla Competition and Markets Authority (CMA), con il quale evidenziare se l’operazione di acquisizione possa creare un contesto anticompetitivo per il settore, richiedendo inoltre di evidenziare potenziali problematiche legate alla sicurezza nazionale.

Il report è stato completato alla fine del mese di luglio, evidenziando problematiche legate alla sicurezza nazionale che spingerebbero per non autorizzare questa vendita. Arrivati a questo punto è ipotizzabile che possa venir richiesta un’analisi ancora più dettagliata, con la quale meglio evidenziare la portata delle problematiche di sicurezza nazionale e da questo derivare una decisione finale.

NVIDIA ha sottolineato, attraverso un proprio portavoce, come intenda continuare a lavorare con il governo inglese nel processo di verifica attualmente in corso: risposta di circostanza che non permette di capire quanto sarà possibile per l’azienda arrivare ad un esito per lei positivo.

Un’acquisizione tanto costosa quanto impegnativa dal punto di vista delle regolamentazioni, con verifiche in corso non solo nel Regno Unito ma anche da parte dell’Unione Europea e dei governi USA e cinese. Per NVIDIA un percorso tortuoso, che potrebbe anche portare ad una bocciatura dell’intera operazione, il cui esito finale sarà probabilmente noto solo tra alcuni mesi.