Huupe smart basket, sfide mondiali, allenamenti individuali e streaming, con il display nel tabellone

Una superficie piana, ampia e spesso trasparente: come mai nessuno aveva mai pensato di piazzarci dentro un display? Dev’essere ciò che hanno pensato gli inventori di Huupe, il primo canestro da basket smart, che integra uno schermo HD, connesso in rete in vari modi.

Le specifiche sono ancora avvolte nel mistero, così come le dimensioni, anche se il tabellone è dato per 67″ di lunghezza, quindi dietro lo strato trasparente troverebbe posto un display non proprio piccolo. Grazie alla connettività Wi-Fi e Bluetooth, Huupe consente di collegarsi con altri amici, ovunque si trovino nel mondo, per sfide a canestro in tempo reale. E quando si è stanchi, ci si può sempre riposare guardano Netflix, od altri servizi streaming, direttamente nel canestro.

Huupe

Ma forse quella che è la funzione più interessante è quella che prevede allenamenti individuali a distanza, con le spiegazioni impartite direttamente dallo schermo di fronte a sé. E gli istruttori possono anche apportare correttivi al volo, poiché possono vedervi tramite la videocamera integrata. Huupe è anche alla ricerca di nuovi allenatori, e richiede un’esperienza di due anni in un college americano, due anni di professionismo, oppure quattro anni da allenatore.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

La videocamera e il display possono anche servire per sessioni di gioco solitarie, grazie alle statistiche mostrate sulla superficie. Veniamo ora alle note dolenti. Chi vi scrive è stato un giocatore per tanti anni, ed ha perplessità su alcune difficoltà tecniche. Il tabellone, o tabella come chiamata amichevolmente, è una parte fondamentale del gioco, ma anche quella soggetta, per forza di cose, alle maggiori sollecitazioni. Riusciranno davvero i progettisti ad integrare un display in grado di non guastarsi sotto i colpi delle “mattonate” tirate dai giocatori?

Huupe

Nel caso la risposta alla domanda qui sopra sia affermativa, resta comunque lo scoglio non indifferente del costo, che al momento, con ancora tutto lo sviluppo da completare, è dato per 3.995 dollari. È possibile, se credete nel progetto e non vedete l’ora di sfide mondiali, preordinare Huupe, al costo di 100 dollari, senza uno straccio di timeline di produzione. E se anche questo intoppo per voi non fosse abbastanza, per la prima fase le consegne avverranno solo negli Stati Uniti, poiché è solo qui che si trovano i partner che si occuperanno dell’installazione.