NewsTecnologia

Huawei P20 Pro: iFixit lo smonta completamente e mostra la tripla cam a nudo

Il nuovo Huawei P20 Pro non sembra avere più segreti e dopo la sua presentazione in quel di Parigi lo scorso 27 marzo ecco che il device è giunto anche nei negozi per la sua commercializzazione. iFixit ha dunque potuto realizzare su di esso il classico teardown ossia lo smontaggio in ogni sua parte per scoprire realmente quali siano le componenti hardware che l’azienda cinese ha posto in essere sul device. Sappiamo bene come il nuovo top di gamma di Huawei sia in possesso di una tripla fotocamera al posteriore capace di realizzare il miglior punteggio secondo i test effettuati da DxO Mark.


Clicca per ingrandire

Come detto iFixit ha voluto “aprire” completamente il P20 Pro di Huawei e ha scoperto che la tecnologia OIS ossia della stabilizzazione ottica dell’immagine è presente in tutte e tre i sensori e non come asserito da Huawei in fase di presentazione. Chiaramente l’azienda cinese non ha attivato l’OIS per le altre due fotocamere via software per assenza di necessità ma di fatto la stabilizzazione ottica c’è anche per le altre due fotocamere.


Clicca per ingrandire

Ricordiamo come il nuovo Huawei P20 Pro sia caratterizzato appunto da una tripla fotocamera al posteriore composta da un sensore principale da 40MPx (f/1.8)in formato RGB quindi un sensore da 20MPx (f/1.6) che invece risulta monocromatico ed infine un teleobbiettivo da 8MPx (f/2.4) capace di raggiungere zoom fino a 5X. Un comparto tecnico di grande prestigio e abbiamo visto in parte il suo comportamento in alcuni scatti dal vivo.


Clicca per ingrandire

Proseguendo poi con il teardown si scopre come gli esperti di iFixit abbiano appurato una costruzione abbastanza modulare del device con componenti facilmente scomponibili. Di fatto la difficoltà che ha portato ad una votazione di 4 su 10 come riparabilità, sta nell’apertura iniziale dello smartphone che a causa del display fissato con un doppio strato di adesivo potrebbe facilmente rompersi in questa fase. Anche la batteria sembra non permettere la sostituzione e di certo questo non può che essere considerato un punto a sfavore della riparabilità.