NewsTecnologia

Hamburger, birra e sushi consegnati via drone in 4 minuti: accade in Islanda

La consegna di beni via drone ha compiuto un altro piccolo passo in avanti grazie ad un nuovo progetto di prova lanciato da Flytrex in Islanda insieme ad AHA. Le compagnie hanno impostato una tratta permanente di consegna via drone nella città di Reykjavík. Flytrex non costruisce droni, ma si è occupata di tutte le pratiche burocratiche e materiali per far sì che la consegna attraverso i velivoli divenisse nel più breve tempo possibile realtà.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Si è occupata quindi di risolvere i problemi con gli enti regolatori locali, ha formato i dipendenti per la gestione dei droni e ha sviluppato la rete in cloud su cui si baseranno i droni per effettuare le consegne. Al momento in cui scriviamo il progetto è in fase di prova, quindi è stata impostata una sola rotta di consegna. Flytrex e AHA utilizzeranno un esacottero DJI Matrice 600 per consegnare cibo e altri prodotti attraversando via aerea una baia dell’Oceano Atlantico.

Si tratta di una rotta estremamente più comoda rispetto al percorso che devono compiere oggi i corrieri terrestri. La procedura di consegna sarà possibile grazie alla collaborazione fra le due società: un dipendente di AHA dispone il pacco da spedire sul drone, che attraversa in volo la baia per effettuare la consegna. Se con i sistemi convenzionali erano necessari 25 minuti per portare a termine l’incarico, con il drone DJI sono sufficienti solo 4 minuti.

E non si risparmia solo in termini di tempo ma anche di carburante, con l’intera operazione che risulta naturalmente molto più eco-friendly rispetto al passato. Flytrex ha attrezzato Matrice con una struttura per il trasporto di oggetti capace di mantenere fino a 3 chilogrammi per circa 10 chilometri. Le prove iniziali verranno effettuate con tragitti da 2 chilometri, e poi probabilmente si sceglieranno anche rotte più impegnative in maniera progressiva.

10 chilometri non sono moltissimi, tuttavia sono ideali per il tipo di bene che le due aziende intendono trasportare, come sushi, hamburger, bibite. Una rotta unica si traduce in consegne non a domicilio, ma le due compagnie promettono che questa opzione arriverà “in futuro”. AHA e Flytrex non sono le uniche società che stanno esplorando le consegne via drone, e fra i maggiori sostenitori della particolare tecnologia non possiamo non citare Amazon.