NewsTecnologia

GPU per videogiocatori e ancora mining nel futuro di ASrock

Mining e schede video sono nel futuro a breve termine di ASRock, azienda taiwanese specializzata nella costruzione di schede madri e sistemi mini-PC che da qualche mese con la propria gamma Phantom Gaming ha scelto di entrare anche nel settore delle GPU.

Il partner di ASRock, come noto, è AMD che fornisce GPU della famiglia Radeon RX 500 per le proposte ASRock. Il design di queste schede vede sistemi di raffreddamento a singola ventola per le GPU meno potenti e a doppia ventola per quelle di potenza superiore. L’unica differenza è data dalla scheda Radeon RX Vega 56, che è basata sul reference design di AMD arricchito da una placca posteriore in alluminio e da frequenze di clock che sono superiori rispetto a quelle da specifica AMD.

asrock_phantom_computex_1.jpg

ASRock ha iniziato la commercializzazione di queste proposte nel mercato asiatico ma si prevede possa presentarsi anche in quello europeo partendo dalla Germania. Non è ancora chiaro quando questo avverrà, ma è presumibile che post Computex nel corso dell’estate le prime schede di questa azienda entrino nei canali europei.

asrock_phantom_computex_2.jpg

In questo momento il panorama di mercato dei produttori di schede video basate su GPU AMD Radeon RX è molto complesso, non tanto per via dei produttori coinvolti quanto dell’attesa verso il debutto di GPU di nuova generazione. Dovremo infatti attendere il lancio delle proposte basate su architettura Naviprima di poter avere una completa nuova gamma, ma questo non avverrà prima del 2019.

asrock_phantom_computex_3.jpg

ASRock potrebbe sostenere la propria attività di vendita di GPU puntando ancora nella direzione del mining delle criptovalute: questo potrebbe essere raggiunto offrendo bundle che comprendano schede madri specificamente studiate per questi utilizzi a schede video AMD Radeon RX in grado di offrire, per questo tipo di elaborazioni, un’ottima efficienza complessiva.