NewsTecnologia

Google Material Design 2: ecco le possibili tracce sull’app Google. Vi piace?

Il nuovo Material Design 2 sembrerebbe pronto per essere rilasciato almeno nell’app di Google. E’ quanto è emerso nella nuova APK di Google versione 7.26 che vede una modifica importante per quanto concerne il design che sembra pronto a seguire gli “arrotondamenti” che erano apparsi già con il nuovo Android P.

Come è possibile osservare dalle immagini pubblicate da 9to5Google la nuova applicazione di Google ottiene delle modifiche livello grafico che partono innanzitutto dalla barra di ricerca che viene completamente stondata ai lati e diviene anche più sottile rispetto alla precedente. Arrotondamento che vale anche per tutte le altre schede poste al di sotto stondate anch’esse e dunque armonizzate con il resto del layout. Tutto questo viene riprodotto anche sulle schede del Google Feed dove le cosiddette “card” vengono arrotondate proprio come le altre.

140418_GoogleMaterial2_1.jpg140418_GoogleMaterial2_2.jpg

Si notano anche qui bordi molto più spessi che permettono di avvicinare ancora di più le schede tra di loro. Non solo però perché nella parte superiore ed inferiore si registra anche la presenza di bordi maggiorati mentre le ombre, almeno al momento, risultano ben più nette rispetto a prima.

140418_GoogleMaterial2_3.jpg140418_GoogleMaterial2_4.jpg

Per quanto riguarda invece il Google Feed di Pixel Launcher vi è una maggiore sfocatura dello sfondo che ha subito una maggiorazione significativa con un aspetto decisamente più netto e simile al vetro. Le immagini di intestazione a larghezza intera vengono ridimensionate con arrotondamento della parte superiore permettendo dunque di avere un effetto angolo arrotondato capace di omogeneizzarsi nel complesso.

140418_GoogleMaterial2_6.jpg140418_GoogleMaterial2_9.jpg140418_GoogleMaterial2_7.jpg

 

Novità anche lato Impostazioni dell’Assistente di Google che vede ora anche la presenza delle “Azioni” chiaramente riferendosi a quelle borsistiche ma anche un nuovo menu “Prenotazioni” che presupponiamo possa essere usato da app per la prenotazioni di servizi da integrare direttamente con Google Assistant.

Chiaramente tutte queste novità non sono ancora divenute attive ed è anche possibile che Google non decida poi di portarle definitivamente tra il pubblico. Se però Google deciderà di renderle pubbliche è possibile che la loro presentazione possa avvenire direttamente al Google I/O durante il prossimo mese di maggio con tutte le altre informazioni inerenti ad Android e il mondo di Mountain View.