NewsTecnologia

Google, l’evoluzione in 21 foto: Big G compie 20 anni

In perfetto stile statunitense Google ha cercato di dare una parvenza di perbenismo ai propri prodotti con il motto “Don’t be evil”. Il mondo informatico è però cambiato, così come la sua base d’utenza che è diventata sempre più consapevole, e proprio di recente la compagnia con sede a Mountain View ha dovuto abbandonare quel motto, ammettendo implicitamente che ogni tanto bisogna essere un po’ cattivi. Google compie nel mese di settembre il proprio ventesimo anno d’età, e quale occasione migliore per rispolverare le venti foto dell’evoluzione del motore di ricerca?

Definire oggi Google la società alla base di quel motore di ricerca sarebbe riduttivo, tuttavia nonostante Android, Chrome OS, la famiglia di prodotti Pixel, e tutti i progetti e le acquisizioni in ambito tecnologico e non, è ancora il compartimento pubblicitario a garantirle la maggior parte del fatturato. Fra le società a più alto valore di mercato al mondo, Google è oggi nell’immaginario collettivo dopo due decadi di permanenza nel settore IT: il dominio Google è stato registrato per la prima volta il 15 Settembre 1998, ma il progetto diventava società solo il 4 settembre 1998.

La pionieristica idea di un motore di ricerca capace di catalogare tutto quello che è presente online nasceva a due studenti dell’Università di Stanford, Larry Page e Sergey Brin, quando erano al lavoro su BackRub. Quest’ultimo non era altro che una versione embrionale dell’idea di motore di ricerca che abbiamo oggi: la grande novità di BackRub nei confronti dei progetti simili dell’epoca stava nei criteri per stabilire il posizionamento dei risultati. Allora i motori di ricerca si basavano sul numero di volte in cui un termine appariva nelle ricerche, ma PageRank di BackRub era più evoluto.

Il sistema di Page e Brin utilizzava infatti vari fattori, come il numero di pagine collegate al termine della ricerca, e non solo. Agli albori la sede era nella casa di un’amica dei due studenti, Susan Wojcicki (oggi CEO di YouTube), ma oggi Google è un colosso impressionante: la capitalizzazione di mercato è pari a circa 850 miliardi di dollari, a una spanna da Microsoft che vale circa 10 miliardi di dollari in più. La compagnia è diventata così celebre che negli States è stato coniato il verbo “to google” per indicare le ricerche effettuate sul motore di ricerca, ed è alla base di diversi prodotti di grande successo (oltre ad Android, anche Chrome o YouTube sono di Google).

Il “compleanno” viene festeggiato solitamente il 27 Settembre, data in cui si dice sia avvenuto lo storico sorpasso nei confronti di Yahoo! Search.