NewsTecnologia

Google Foto non sarà più ILLIMITATO! Finisce una delle promozioni più convenienti. Come fare ora?

Google Foto non permetterà più l’archiviazione delle foto e dei video in modo illimitato. Arriva come una bomba la notizia da parte del colosso di Mountain View che ha iniziato da qualche ora ad inviare ai propri utenti una mail in cui prefigura proprio questa novità che, nello specifico, avrà inizio dal prossimo 1° Giugno 2021. Un cambiamento decisamente importante visto che fino ad oggi, Google Foto, per la sua semplicità ma anche per la sua convenienza – visto che il tutto era gratis – era stato utilizzato da milioni e milioni di utenti. Si sfruttava il fatto che il backup avvenisse in modo del tutto automatico e che dunque l’utente si ritrovava senza dover fare nulla, le proprie foto scattate con lo smartphone, direttamente su cloud di Mountain View.

Google ha già messo comunque dei paletti che permetteranno agli utenti di avere un passaggio meno traumatico di quanto sembrerebbe dalla notizia. E di fatto, come vedremo, tutte le foto e i video già processati e dunque già in archivio non verranno toccati e non concorreranno al nuovo spazio limite di archiviazione che, velo anticipiamo, sarà ora di soli 15GB per utente.

Google Foto: cosa cambia e cosa fare in futuro?

Partiamo innanzitutto con il capire cosa cambierà dal prossimo 1° Giugno 2021 quando Google dismetterà la promozione del backup delle foto e dei video in maniera illimitata per gli utenti. Consideriamo, per chi non lo sapesse, che ad oggi tutti gli utenti con almeno un account Google hanno la possibilità di archiviare in modo del tutto gratuito le proprie foto, che siano esse presenti sullo smarpthone o che vengano inserite manualmente da PC Dekstop. In questo caso esistono due modi di realizzare il backup delle foto su Google: qualità originale, ossia le foto vengono caricate senza alcuna modifica, oppure in alta qualità e in questo caso Google andava a ridimensionare le foto più grandi di 16 megapixel così come anche i video, non rovinandoli qualitativamente. In questo caso per le foto in alta qualità lo spazio di archiviazione era illimitato.

Ebbene dal prossimo 1° Giugno 2021 tutto questo non sarà più illimitato. Nello specifico, Google, avverte che le nuove foto e i nuovi video caricati da quella data saranno conteggiati nel totale dello spazio di archiviazione che viene messo a disposizioni gratuitamente a tutti gli account. Questo spazio però è pari a 15GB, anche se può comunque essere espanso a pagamento grazie a Google One (qui trovate tutte le informazioni sui prezzi e sui vari step di archiviazione cloud).

Quindi nello specifico, come dichiarato ufficialmente da Google:

  • A partire dal 1° giugno 2021, tutte le nuove foto e i nuovi video di cui hai effettuato il backup in alta qualità verranno conteggiati ai fini del calcolo dello spazio di archiviazione gratuito di 15 GB fornito insieme al tuo Account Google o di qualsiasi spazio di archiviazione aggiuntivo che tu abbia acquistato, così come già avviene per altri servizi Google, come Google Drive e Gmail.
  • Tutte le foto e tutti i video di cui effettui il backup in alta qualità prima del 1° giugno 2021 sono esclusi da questa modifica e non verranno conteggiati ai fini del calcolo dello spazio di archiviazione del tuo Account Google. Sono inclusi tutti i tuoi contenuti esistenti caricati in alta qualità.

Tutte le foto che avete già in archivio non verranno assolutamente toccate da Google e non andranno a conteggiare nei 15GB di spazio che avrete a disposizione. Di fatto però ricordiamo che in quei 15GB di spazio gratuito, sempre dal prossimo 1° Giugno 2021, verranno conteggiati anche qualsiasi file di Documenti, Fogli, Presentazioni, Disegni, Forms o Jamboard. In questo caso però i file che sono già in archivio e che non sono stati modificati a partire dal 1° Giugno 2021 non verranno conteggiati nello spazio gratuito.

Cosa è necessario fare da parte degli utenti?

In questo caso, come ribadito da Google, gli utenti potranno assolutamente continuare ad utilizzare Google Foto come facevano prima effettuando il backup delle proprie foto e dei propri video. Dopo il 1° Giugno 2021 però saranno contattati da Google e verrà loro inviato un promemoria se supereranno il limite gratuito di archiviazione. In questo caso comunque per la maggior parte degli utenti questo superamento potrebbe arrivare addirittura non prima di qualche anno, secondo le stime dell’azienda di Mountain View in base ai dati in suo possesso.

Proprio per questo Google ha deciso di realizzare una pagina apposita per stimare quanto tempo, presumibilmente, un utente impiegherà per raggiungere il limite. La stima considera chiaramente la frequenza con cui l’utente effettua il backup di foto, video e altri contenuti sul proprio account di Google.

ECCO la pagina di STIMA PERSONALIZZATA

Che cosa posso fare per gestire il mio spazio di archiviazione?

In questo caso dal 1° giugno 2021 Google lancerà un nuovo strumento di gestione dello spazio di archiviazione che aiuterà a tutti a trovare e a eliminare facilmente i contenuti indesiderati. In caso in qui sia necessario per gli utenti ampliare il loro spazio di archiviazione basterà acquistarne aggiuntivo con Google One.

Nel frattempo sempre Google permette di utilizzare un tool a QUESTA PAGINA che vi permetterà di gestire al meglio lo spazio di archiviazione dell’account Google e dunque anche di liberare magari spazio eliminando foto inutili o che non sono poi così fondamentali oppure anche rivedere tutti i documenti e file che possono prendere spazio inutilmente.