NewsTecnologia

Gigabyte Brix: i mini PC ora anche con CPU AMD Ryzen 4000

Gigabyte ha annunciato una nuova gamma di mini PC della famiglia Brix, soluzioni compatte che da tempo sono disponibili sul mercato e che rappresentano una alternativa alla gamma NUC di Intel. Sono 8 i nuovi modelli, tutti basati su processori AMD Ryzen della famiglia 4000.

Per questo motivo integrano al proprio interno componente CPU con architettura Zen 2, la stessa dei processori Ryzen 3000 per sistemi desktop su socket AM4, in abbinamento a GPU integrata della famiglia Vega. La gamma di sistemi Brix è divisa in due famiglie: la prima di dimensioni più compatte, la seconda con un maggior sviluppo in altezza (ma base uguale) così da lasciare spazio ad un maggior numero di connessioni.

gigabyte_brix_amd_3.png

I processori utilizzati sono 4: Ryzen 3 4300U con architettura quad core, Ryzen 5 4500U a 6 core, Ryzen 7 4700U a 8 core e Ryzen 8 4800U sempre a 8 core ma capace di mettere a disposizione 16 threads in totale. Si tratta delle stesse CPU che AMD propone per sistemi desktop, caratterizzate quindi da un TDP contenuto in 15 Watt.

All’interno di ogni sistema Brix è presente una scheda madre in grado di ospitare due slot memoria So-Dimm DDR4-3200, per un massimo di 64GB di memoria di sistema. Le opzioni di storage vedono uno slot per SSD M.2con interfaccia PCI Express, ferma restando la possibilità di installare un hard disk da 2,5 pollici (o SSD dello stesso formato) nella versione dallo sviluppo in altezza superiore.

gigabyte_brix_amd_2.png

Non manca sottosistema WiFi integrato, di tipo WiFi 6, oltre a connettività USB con 5 porte USB 3.2 Gen 1 Type-A, 2 porte USB 3.2 Gen 2 Type-C, scheda di rete Ethernet 2,5G, connettore HDMI e Mini DisplayPort per schermi. Per le versioni di mini-PC con superiore sviluppo in altezza, indicate con la lettera H nel nome, è possibile integrare una scheda accessorio che mette a disposizione una connessione Ethernet secondaria oltre ad una porta COM.

gigabyte_brix_amd_1.png

Per il momento Gigabyte non ha indicato un periodo di lancio sul mercato di queste soluzioni, tantomeno fornito indicazioni sui prezzi. Visti i componenti utilizzati il debutto non dovrebbe tardare.