NewsTecnologia

General Motors lancia i carichi da 90: ecco Silverado e Equinox EV. Si parte da 30.000 dollari

General Motors aveva promesso grandi annunci in occasione del CES 2022, e così è stato. Da diversi anni l’azienda americana ama tenersi dei jolly da giocare proprio durante la conferenza di apertura della kermesse di Las Vegas, ed anche quest’anno ha mantenuto questo rito.

Il CEO Mary Barra ha tolto i veli a Silverdado EV che, come la sigla chiarisce perfettamente, sarà il primo pick-up marchiato Chevrolet completamente elettrico. A far da base c’è ovviamente la piattaforma Ultium, in comune tra tutti i brand gestiti da GM, che già aveva esordito con il nuovo Hummer elettrico.

Silverado EV

Ci sono già dei prototipi funzionanti, che appaiono davvero vicini ad una versione di produzione, mentre il modello commerciale arriverà nella primavera 2023, dapprima in versione WT, da lavoro, seguita dalla RST First Edition, alla fine del 2023. Quest’ultima sarà una versione speciale, ed anche piuttosto costosa con i suoi 105.000 dollari, ma nel tempo la gamma diventerà ampia e completa, a partire da 39.900 dollari, attraversando tutte le fasce di prezzo a scaglioni di 10.000 dollari.

Sul fronte delle specifiche tecniche, per ora sappiamo che GM si aspetta circa 640 km di autonomia per singola carica, per entrambe le versioni. Il powertrain potrà sprigionare fino a 664 CV di potenza, e tramite il Wide Open Watts Mode impiegherà solo 4,5 secondi per raggiungere i 100 km/h. Ottime anche le specifiche di ricarica rivelate, con corrente continua fino a 350 kW. Immancabile poi, per un pick-up, la possibilità di alimentare apparecchiature esterne, fino a una potenza di 10,2 kW.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Non ci sono ancora dati sulla batteria, ma considerando che la piattaforma sarà sempre la Ultium, di cui ormai abbiamo una buona dose di informazioni, potrebbero esserci delle configurazioni a step di 50 kWh, fino a 200 kWh. Interessanti e moderni anche gli interni, con display principale da 17″, mentre il cluster della strumentazione sarà da 11″, il tutto animato da una versione dedicata di Linux, chiamata Ultifi. Presente anche il sistema di guida assistita avanzata Super Cruise.

Silverado EV

Per la fine della presentazione però General Motors ha mostrato un’altra vettura, come una sorta di “One More Thing” in stile Steve Jobs. Sempre nel 2023, verso la fine dell’anno, esordirà anche la Equinox EV, versione elettrica di un nome molto popolare negli Stati Uniti, che promette di essere una game changer, soprattutto per il prezzo, con partenza da 30.000 dollari. Non è la prima volta che GM fa promesse simili, ed in passato le aveva mantenute, con i 35.000 dollari di costo della Chevrolet Bolt, una delle prime auto elettriche ad alto volume di produzione della storia.

Equinox EV

Per questa SUV compatta gli americani avranno a disposizione due allestimenti, LT e RS, tutto ancora una volta basato sulla piattaforma Ultium. Non si conoscono al momento le specifiche, che verranno svelate più avanti.