NewsTecnologia

Fujifilm lancia il suo FPS, Fujifilm Professional Service

In campo fotografico, come in molti altri campi, per lavorare coi professionisti non basta avere ottimi prodotti, ma serve un servizio post vendita di assistenza in grado di ridurre al minimo i ‘fermi macchina’ in caso di problemi, permettendo ai fotografi di continuare a operare e a lavorare. Canon e Nikon hanno costruito proprio sui loro servizi di assistenza professionale parte del successo delle loro reflex top di gamma, diventando riferimento per il settore.

Sony, sulla scia del successo in ambito professionale delle sue mirrorless Full Frame A7/A9, ha da poco lanciato anche in Italia un servizio simile e in questi giorni è il turno di Fujifilm. L’azienda giapponese non nasconde di voler popolare le borse di un numero crescente di professionisti coi propri prodotti, soprattutto dopo il lancio della medio formato GFX e della recente ammiraglia mirrorless APS-C Fujifilm X-H1 e mette in campo il suo Fujifilm Professional Service, un programma per garantire assistenza e manutenzione e risolvere qualsiasi problema limitando al minimo onerosi fermi macchina.

Il servizio mette a disposizione una fotocamera e un’ottica in sostituzione temporanea durante la riparazione del proprio materiale, un indirizzo mail dedicato per la gestione dell’assistenza e dà diritto a due controlli gratuiti durante l’anno e infine a uno sconto del 15% sulle riparazioni fuori garanzia.

Il programma è attualmente offerto gratuitamente ai clienti residenti in Italia che siano o fotografi professionisti – in possesso di Visura Camerale o Titolari di partita IVA esercenti l’attività fotografica come attività di libera professione- che negli ultimi 24 mesi abbiano acquistato almeno un corpo e un’ottica della Serie X o a tutti i possessori di abbiano almeno un corpo GFX e un’ottica GF che abbiano acquistato il prodotto presso un “GFX AUTHORISED SPECIALIST”.

[HWUVIDEO=”2541″]Fujifilm X-H1: stabilizzazione e resistenza, ma la concorrenza è agguerrita[/HWUVIDEO]