NewsTecnologia

Euro 2020: rigoristi inglesi scelti da un algoritmo AI di Google e non dall’allenatore?

Dopo l’incredibile vittoria della nazionale italiana ad Euro 2020, tutta l’Inghilterra si è domandata per quale motivo il commissario tecnico Gareth Southgate ha scelto cinque rigoristi “anomali” per una gara così decisiva. Una tesi che sta prendendo forza è quella della decisione tramite un algoritmo di Google. Nel dettaglio, i tiratori sarebbero stati identificati dall’intelligenza artificiale dopo che un gruppo di analisti durante i tempi supplementari ha avvisato l’allenatore Southgate.

Zune

La notizia, riportata dal celebre giornale spagnolo El Paìs, sembra aver sciolto i dubbi di milioni di inglesi e degli oltre 60 mila presenti a Wembley. Il ragionamento sembra seguire una linea logica, dato che Jadon Sancho e Marcus Rashford sono entrati un minuto prima che finisse il match, solo per calciare i rigori (che sappiamo bene come sono andati). La notizia giustificherebbe anche la scelta di far calciare l’ultimo e decisivo rigore a Bukayo Saka, classe 2001 che non aveva mai calciato un rigore in carriera.

L’intelligenza artificiale avrebbe scelto i rigoristi inglesi di Euro 2020

Secondo la fonte, la scelta del quintetto è frutto di  anni di elaborate analisi dei dati da parte degli scienziati del dipartimento più finanziato di tutte le federazioni calcistiche del mondo. Il modello seguito è quello dei Big Data (megadati), ovvero enormi insiemi di dati informativi che tramite tecnologie e l’elaborazione di metodi analitici e statistici raggiungono un determinato risultato.

Non solo i calciatori, ma l’algoritmo avrebbe deciso anche l’ordine cronologico dei rigoristi. Pensate che il sesto rigorista inglese sarebbe stato il portiere Pickford. Southgate, CT della nazionale inglese, non è nuovo a questo tipo di situazioni. Solo due anni fa ha dichiarato durante una conferenza che l’utilizzo dell’intelligenza artificiale nella preparazione dei rigori insieme ai programmi di Google gli hanno aperto un nuovo orizzonte.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

“Abbiamo analizzato migliaia di tiri, abbiamo cambiato la nostra cultura. Storicamente la federazione inglese viene vista come un gruppo di vecchi in giacca e cravatta, scollegati dal resto della società. Ci siamo dovuti modernizzare” ha detto Southgate.

L’allenatore della nazionale inglese ha però smentito subito le voci affermando che i cinque rigoristi sono stati scelti da lui stesso senza l’aiuto di analisti o di intelligenza artificiale. “È una mia responsabilità. Ho scelto i tiratori in base a quello che abbiamo fatto in allenamento”.

Seguici sul nostro
canale Instagram,
tante novità in arrivo!