NewsTecnologia

EarthCam GigapixelCam X80 per realizzare fotografie panoramiche da 80 Gigapixel

Una nuova fotocamera automatizzata è stata presentata in queste ore. Ma il suo obiettivo non è il mercato consumer quanto piuttosto fornire uno strumento a chi vuole realizzare fotografie panoramiche ad elevato dettaglio.

EarthCam GigapixelCam X80

Il suo nome è EarthCam GigapixelCam X80 e la sua promessa è quella di realizzare immagini da ben 80 Gigapixel. Per dimostrarlo è disponibile anche una fotografia campione presa da uno dei grattacieli più iconici di Manhattan (New York), l’Empire State Building, permettendo all’utente vedere il livello di dettaglio con i suoi occhi.

EarthCam GigapixelCam X80 si basa su una Sony A7R IV

Per riuscire a raggiungere questa risoluzione elevatissima, EarthCam GigapixelCam X80 integra al suo interno una fotocamera mirrorless di tutto rispetto. Si tratta di una Sony A7R IV, che già conosciamo per via delle sue potenzialità e dell’ottimo sensore da 61 MPixel di risoluzione. Qui ovviamente la troviamo inserita in un contesto adatto all’uso professionale e alla possibilità di essere comandata a distanza.

EarthCam

La nuova EarthCam GigapixelCam X80 offre, all’interno di un “guscio” a prova di corrosione e termoregolato, una piattaforma basata su Linux con una CPU ARM9 e un SSD di classe industriale per comandare le principali funzioni. L’utente può modificare l’inquadratura a piacimento ed eseguire zoom su sezioni dell’immagine. Inoltre è presente una spazzola tergicristallo per pulire il vetro frontale.

EarthCam GigapixelCam

Una prova dell’ingrandimento ottenibile su soggetti distanti circa 1 km (dall’Empire State Building fino al rooftop Edge del complesso Hudson Yards).

Per chi avesse servizi di webcam in diretta è anche possibile fare live streaming e ovviamente la possibilità di catturare immagini singole in qualsiasi momento. La connettività comprende sia quella cablata (via ethernet) sia quella mobile con il supporto al 4G LTE ma anche il più veloce ed efficiente 5G.

Gigapixel

Per rendere più semplice il lavoro di cattura di fotografie panoramiche da 80 Gigapixel è possibile eseguire una procedura automatizzata che salva le immagini a 360° sovrapponendo i vari file. Il prezzo non è ufficialmente disponibile al pubblico vista anche la particolarità di questa soluzione, ma per le esigenze legate al turismo potrebbe essere un’interessante aggiunta (magari a noleggio) oltre alle classiche webcam.