NewsTecnologia

Destiny 2, la Stagione del Tecnosimbionte parte con qualche polemica: tutte le novità

Una settimana fa abbiamo assistito al reveal della Stagione del Tecnosimbionte, nuova season di Destiny 2 che porta con sé un’inedita campagna e un ulteriore comparto di contenuti.

Il volto dell’ultima stagione è Mithrax, Kell del Casato della Luce e nostro alleato nella battaglia ai Vex, che tornano a minacciare l’umanità facendo piombare l’Ultima Città in una notte infinita. I giocatori coglieranno quest’occasione per impugnare nuove bocche da fuoco, indossare nuove armature e familiarizzare con alcune meccaniche a dir poco intriganti.

Ora che la Stagione del Tecnosimbionte è disponibile per tutti – su console, PC e Google Stadia – ripercorriamo in breve le principali novità e discutiamo del nuovo sistema della sintesi di armatura, il quale amplia significativamente le opzioni di personalizzazione.

Via del Tecnosimbionte: le nuove attività PvE, il loot

Ad accompagnare il ritorno di Mithrax nel mondo di Destiny 2 ci sono due nuove attività PvE, tra cui Violazione. Particolarmente simile alla Meridiana introdotta nella Stagione dell’Alba, questa modalità co-op consiste in una battaglia a ondate contro i Vex per sei giocatori, che si riuniranno in diverse location del sistema solare tramite matchmaking online; a quel punto si procederà completando una serie di obiettivi, passando per una sezione platform piuttosto ostica – anche se molto breve, a dirla tutta – fino ad arrivare all’immancabile boss fight finale.

destiny 2 tecnosimbionte violazione

Dobbiamo ancora sperimentare la nuova missione settimanale di Cancellazione, anch’essa a tema Vex, ma sappiamo che condivide il loot stagionale presente anche in Violazione. Parliamo delle 30 nuove bocche da fuoco che compongono l’arsenale leggendario della Stagione del Tecnosimbionte e che affiancano Criostesia 77K, nuova arma Esotica da stasi che è possibile riscattare con il Pass stagionale – è già disponibile l’impresa per lo sblocco del catalizzatore.

A proposito di attività PvE, vi ricordiamo che tra pochi giorni – il 22 maggio, per la precisione – Bungie sbloccherà l’accesso alla Volta di Vetro, storica Incursione introdotta nel primo episodio di Destiny e che tornerà in versione “restaurata” – sì, tra le ricompense del raid ci sarà anche il Mitoclasta Vex, una delle armi Esotiche più popolari del gioco originale.

Sintesi di armatura: come funziona, i limiti imposti da Bungie

Con il lancio della Stagione del Tecnosimbionte, Bungie ha aggiunto un’importante novità per quanto concerne l’editor dei personaggi. Sia chiaro, il sistema di modifiche di armature e armi non cambia, anzi, accoglie più di una dozzina di nuove mod con cui potenziare il proprio Guardiano. Si rinnova invece la meccanica che regola l’utilizzo degli shader e dei decori con cui è possibile personalizzare l’aspetto del proprio alter ego.

destiny 2 sintesi armatura

Tutti gli shader posseduti sono stati trasferiti nell’inventario e, da oggi, possono essere applicati a interi set di armatura senza dover modificare ogni singolo pezzo. Questa meccanica si appoggia alla nuova sintesi di armatura, feature disponibile gratuitamente per tutti i giocatori di Destiny 2 e che coincide con la cosiddetta trasmogrificazione – presente in altri giochi di ruolo, e non solo. Nel caso dello Shared World Shooter di Bungie, la sintesi consente ai giocatori di ricavare un decoro universale da qualsiasi pezzo di armatura presente nel proprio deposito.

Per contestualizzare il debutto di questa feature, gli sviluppatori hanno reintrodotto la figura di Ada-1, fabbro dell’Armeria Nera, che affiderà ai giocatori un nuovo incarico. Dopo aver completato la sua missione, Ada-1 abiliterà l’utilizzo del telaio per la creazione dei decori universali che, tuttavia, richiederà l’utilizzo di una nuova risorsa: la Sintostoffa.

I giocatori di Destiny 2 hanno accolto la sintesi di armatura con grande entusiasmo, ma anche con qualche polemica: è infatti possibile guadagnare un massimo di dieci Sintostoffe per stagione e per classe. Questo significa che sarà possibile realizzare gratuitamente solo due set completi di decori e, nel caso in cui si vorrà ottenere più Sintostoffa, occorrerà spendere denaro reale all’interno del negozio di gioco – un pacchetto da cinque Sintostoffe costa 1000 argento (circa 10 euro).

destiny 2 ada 1 sintesi tecnosimbionte bungie

A proposito di polemiche, al momento del lancio della nuova stagione – rilasciata alle 19 (ora italiana) dello scorso martedì, 12 maggio – molti giocatori hanno avuto difficoltà a connettersi ai server di Destiny 2. Numerose le segnalazioni inoltrate all’assistenza di Bungie, così come le lamentele degli utenti che, per quasi due ore, non hanno potuto provare i nuovi contenuti dell’add-on.

Vi ricordiamo che la Stagione del Tecnosimbionte è ora disponibile per tutti i giocatori di Destiny 2 su PC, PlayStation 5, Xbox Series X|S, PlayStation 4, Xbox One e Google Stadia.