NewsTecnologia

Delusione Galaxy S21: i top di gamma Samsung vendono sempre meno?

Sembrava stessero andando benissimo i nuovi Galaxy S21 nel primo trimestre dell’anno, ma i dati del secondo trimestre non sono stati altrettanto positivi. In base a un report di terze parti realizzato da Kiwoom Securities (riportato dal Business post), nei primi sei mesi di vendita la nuova line-up flagship dell’azienda coreana ha raccolto numeri inferiori sia rispetto a Galaxy S20, sia rispetto ai modelli della linea Galaxy S10.

Il trio di nuovi prodotti Samsung ha totalizzato un ottimo risultato nel Q1 2021, per poi crollare nel Q2 su scala globale. Il tutto in un contesto che vedeva un aumento del 30% delle vendite in Corea del Sud nel primo mese rispetto alla line-up del 2020, e risultati record negli ultimi 4 anni su scala globale per quanto riguarda il solo primo mese di vendita. A circa sei mesi dal rilascio dei nuovi dispositivi di fascia alta, però, sembra esserci stato un tracollo secondo quanto riportato dalla società di analisi di mercato.

Sta terminando l’interesse nei confronti dei device Galaxy S?

Stando al report pare che i tre smartphone della serie Galaxy S21 abbiano registrato una decrescita del 20% delle vendite rispetto a quanto fatto l’anno scorso dai device della famiglia Galaxy S20 nei loro primi sei mesi di vendita. Ancor peggio, le vendite dei nuovi modelli dopo i primi due trimestri sono in calo del 47% rispetto a quanto ottenuti dai Galaxy S10 nel 2019, sempre secondo i dati riportati da Kiwoom Securities.

I dati positivi dei primi mesi sono dovuti all’anticipazione della data di rilascio dei nuovi modelli, che hanno debuttato un mese prima rispetto alla roadmap tipica. Pare che la nuova strategia abbia pagato solo nel brevissimo termine, ma nel lungo termine non è riuscita ad arginare il declino nelle vendite per i top di gamma coreani che perdura ormai da più generazioni. Secondo la società di analisi l’interesse nei confronti dei flaghip Samsung sta svanendo, in un mercato che continua ad evolversi e che non vede più nei Galaxy S dispositivi accattivanti rispetto alla concorrenza come in passato.

Samsung ha cercato di innovare la serie introducendo il supporto alla S Pen su Galaxy S21 Ultra, accessorio abbastanza esclusivo nel mercato, ma non basta. Per il 2022 Samsung potrebbe introdurre una nuova line-up di flagship con SoC Exynos con GPU AMD, mentre già a partire dal 2021 potremmo non vedere più dispositivi della famiglia Galaxy Note, altro punto di riferimento in fascia alta per il colosso sudcoreano. Gli occhi sono tutti puntati sui foldable.